Lunedì 16 Gennaio 2017Ultimo aggiornamento 8:50

Pinerolo

#INTERFERENZE01 al museo di Scienze naturali di Pinerolo da sabato 10

Sarà inaugurata domani, sabato 10, a Pinerolo alle 17 la mostra #interferenze01 di Elisa Perrone al Museo didattico di Scienze naturali "Mario Strani" a Villa Prever, viale della Rimembranza 61/63.

Referendum costituzionale: il "no" si ferma al 59,95%, a Nichelino arriva al 60,7

Con poco più di 19 milioni di voti su quasi 32 milioni di votanti a livello nazionale (affluenza 68,48%) il fronte del NO ha bloccato la riforma costituzionale con una vittoria al referendum di ieri che per pochissimo si è fermata al di sotto della soglia psicologica del 60%, con il 59,95% delle preferenze valide, contro il 40,05% dei SI.

 

A Nichelino, uno degli ultimi Comuni a completare gli scrutini, il NO ha superato quella soglia, ottenendo il 60,70%.

Referendum Costituzionale, dato ufficiale a Pinerolo: vince il "no" con il 54,63 per cento

Il dato ufficiale conferma come previsto quello comunicato dal Comune di Pinerolo, dove il NO sulla riforma costituzionale ha prevalso alle urne con 10.823 voti validi, pari al 54,63%. Il SI ha ottenuto 8.990 preferenze, pari al 45,37 per cento. Schede bianche 41 (0,20%), nulle 117 (0,58%).  A livello nazionale in questo momento (circa l'una di notte) con 37.013 sezioni pervenute su 61.551 sta prevalendo il NO con il 59,53%.

Referendum Costituzionale, a Pinerolo vince il "no" con più del 54%

Il dato non è ancora ufficiale sul sito del Ministero dell'Interno, ma il sito del Comune di Pinerolo indica 34 sezioni scrutinate su 34. Pur definendolo ancora "provvisorio", il risultato vedrebbe prevalere il NO con 10823 voti (54.63%), contro gli 8990 voti assegnati al SI (45.37%). (Dato aggiornato alle ore 0,39). Nella voto il sindaco Salvai oggi al seggio.

Referendum costituzionale, Renzi: «Ho perso, l'esperienza del mio Governo finisce qui»

In conferenza stampa, commentando i dati parziali che danno in netto vantaggio il NO al referendum costituzionale, il presidente del Consiglio Matteo Renzi pochi istanti fa ha detto: «La poltrona che salta è la mia, l'esperienza del mio Governo finisce qui, domani andrò al Quirinale dal Presidente Mattarella e rassegnerò le dimissioni».

Referendum costituzionale: i primi risultati nei Comuni del Pinerolese

Iniziano ad arrivare i risultati definitivi del referendum costituzionale in alcuni piccoli comuni del Pinerolese. A in Val Chisone, a Pramollo, 136 votanti su 204 elettori (66,66%) hanno preferito il SI per il 55,56 per cento, e il No per il 44,44 per cento. Dato in controtendenza con le prime proiezioni nazionali che se confermate vedrebbero una vittoria schiacciante del NO nell'ordine di un rapporto vicino a 60-40%.

 

Referendum costituzionale, affluenza alle 23: 70,96% a Pinerolo, 75,47% a Orbassano

Chiusi alle ore 23 i seggi elettorali per il referendum costituzionale, sono disponibili i primi dati definitivi sull'affluenza. A Pinerolo sono andati alle urne 19971 votanti, pari al 70,96%. A Orbassano ha votato il 75,47 del cento. A Perosa Argentina, in Val Chisone, nel cuore dell'area colpita dall'alluvione, ha partecipato al voto il 70,02 per cento degli elettori. Ancora più alta l'affluenza a Piossasco, con il 74,61%.

Referendum costituzionale, affluenza alle 19: 57,24% in Italia, 60,55% in Piemonte, 60,93% a Pinerolo

All'aggiornamento delle ore 19, l'affluenza dei votanti alle urne per il referendum costituzionale era del 57,24 per cento in Italia e del 60,55 per cento in Piemonte. Un'affluenza alta, sostanzialmente confermata nelle città del nostro territorio: 60,93% a Pinerolo, 63,86% (in alcuni seggi si è già arrivati al 75%) a Orbassano, a 60,75%Nichelino, a 62,53%Saluzzo. Si voterà fino alle ore 23. Fino alla stessa ora saranno aperti anche gli Uffici elettorali comunali per il rinnovo delle tessere.

Referendum costituzionale: a Pinerolo in centinaia chiedono il rinnovo della tessera elettorale

Stanno proseguendo regolarmente nel PInerolese le operazioni di voto per il referendum costituzionale. Alle 12 ,nel Paese, ha votato il 20,14 per cento, ma in questo caso non è necessario il  raggiungimento del quorum, a differenza di quanto richiesto nel caso di referendum abrogativi. Vincerà semplicemente tra il Sì, (con cui si accetta la Riforma di revisione costituzionale) e il No (con cui invece si rifiuta) il segno che avrà ottenuto più voti.

Stasera, sabato 3 ore 21 nel salone di Villa Ninfea ad Osasco, festa per il passaggio al professionismo del ciclista Jacopo Mosca.

Pagine