Lunedì 16 Gennaio 2017Ultimo aggiornamento 8:50

Pedemontana

Cumiana: fiamme sopra i Picchi, rogo domato in un paio d'ore

E' stato spento nel corso della serata l'incendio boschivo partito intorno alle 20 a Cumiana, in un'area sopra località Picchi. Sul posto la squadra Aib di Cumiana che ora sta procedendo alla bonifica della zona. Già rientrate, dopo aver domato le fiamme insieme agli uomini dell'Antincendi boschivi, le squadre dei Vigili del fuoco di Giaveno, Rivalta e Pinerolo.

Frossasco: fiamme nella notte al "Ninja Park", danni ingenti alla struttura

Fiamme nella notte al Ninja Park di Frossasco, il parco giochi di via dei Gorgassi 12. Si tratta di un'area con svariate attrazioni, tra cui percorsi di arrampicata all'aperto, pista da quad e mini-moto e un ampio parco dove possono giocare i bambini. La struttura ieri sera era chiusa. Il rogo si è sviluppato poco prima dell'una di notte. Quando i Vigili del fuoco sono arrivati sul posto, le fiamme erano giá alte. Ingenti i danni, che secondo una prima stima ammonterebbero a circa 50mila euro.

Prarostino: incendio in abitazione, Vigili del fuoco in azione

Sono in corso le operazioni di spegnimento di un incendio, presso un'abitazione di via Massera a Prarostino. Sul posto sono state inviate le squadre dei Vigili del fuoco di Pinerolo, insieme ai volontari di Luserna e Torre Pellice. Al momento non sono ancora note le cause che hanno provocato il rogo.

Capodanno a Pinerolo e dintorni: palloncini luminosi, cenoni e musica

Non sapete ancora come trascorrerete il Capodanno? Ecco qualche idea sul territorio del Pinerolese.

Oggi, mercoledì 28 dicembre, al Museo del Gusto di Frossasco, incontro sulla trasformazione e la conservazione dei prodotti agricoli, tra agricoltori, istituzioni e la scuola di cucina Ifse per presentare una nuova idea di produzione e distribuzione.

Cumiana: una donna, prima nella Provincia di Torino, al comando della stazione dei carabinieri

E' stata presentata questa mattina a Torino, presso il comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri, il nuovo comandante della stazione di Cumiana. Si tratta di Michela Veglia Balangero, 35 anni, nata a Pinerolo e originaria di Bibiana. Il maresciallo ordinario è il primo comandante donna di una stazione dei carabinieri di tutta la Provincia di Torino. Diplomata all'Agrario di Osasco, si è laureata nel 2003 in Tecnologie agroalimentari. Dal 5 ottobre del 2005 è arruolata nell'Arma.

San Secondo: asfalto innevato, con l'auto finisce fuori strada

Il manto stradale innevato e scivoloso è stato sicuramente la causa dell'incidente che si è verificato poco prima delle 10 in via Airali inferiori, a san Secondo di Pinerolo. Due auto si sono lievemente toccate e una Alfa Giulietta è finita in un campo, adagiandosi sulla fiancata. Sul posto, nei pressi dello store Euromoda, i Vigili del fuoco di Pinerolo insieme ai carabinieri della Compagnia locale. A soccorrere il ferito, fortunatamente non grave e trasportato all'ospedale Agnelli, gli operatori della Croce Verde di Pinerolo.

Meteo: peggioramento nel pomeriggio, attesi 70/80 cm di neve oltre i 1.500 metri

La prima parte del peggioramento è arrivata, in anticipo ed anche più intensa di quanto immaginato. La neve è già caduta a tratti in modo intenso sulle pianure, iniziando dal torinese per arrivare poi al pinerolese. Al momento le precipitazioni nevose sono in spostamento verso la provincia di Cuneo mentre è attesa una pausa temporanea sulle altre zone di pianura occidentali.

In arrivo a Cantalupa il top dell'arrampicata sportiva e un progetto internazionale con Juventus

Si è appena conclusa la conferenza stampa sulle nuove iniziative culturali-sportive che coinvolgono Cantalupa. Grazie ai contatti con il pinerolese Donato Lella, direttore della Federazione nazionale Arrampicata sportiva, saranno a Cantalupa i prossimi Campionati assoluti di Arrampicata sportiva e prova di Coppa del mondo nel 2018. L'obiettivo è stabilire in Val Noce, alla Scuola regionale dello Sport, un Centro federale nazionale, visto anche il recente riconoscimento della disciplina come olimpica.

Referendum costituzionale: il "no" si ferma al 59,95%, a Nichelino arriva al 60,7

Con poco più di 19 milioni di voti su quasi 32 milioni di votanti a livello nazionale (affluenza 68,48%) il fronte del NO ha bloccato la riforma costituzionale con una vittoria al referendum di ieri che per pochissimo si è fermata al di sotto della soglia psicologica del 60%, con il 59,95% delle preferenze valide, contro il 40,05% dei SI.

 

A Nichelino, uno degli ultimi Comuni a completare gli scrutini, il NO ha superato quella soglia, ottenendo il 60,70%.

Pagine