Giovedì 26 Maggio 2016Ultimo aggiornamento 18:30

Cronaca

Maxi coltivazione di marijuana su un terreno demaniale a Lombriasco

A Lombriasco, in località oltre Po, dopo una segnalazione ricevuta da un guardaparco della Regione Piemonte, i carabinieri di Pancalieri hanno ritrovato 340 piantine di marijuana già raccolte e pronte per essere portate vie.

Orbassano: minaccia una donna e le ruba l'auto, arrestato dopo un lungo inseguimento

Ieri sera, in via Pavia a Rivoli, i carabinieri di Beinasco dopo un lungo inseguimento hanno arrestato Michele Poma, 51 anni di Nichelino, per rapina aggravata. Poco prima a Orbassano, in strada Torino, l’uomo armato di un coccio di bottiglia ha minacciato un’automobilista di  50 anni. Poi l'ha fermata a bordo strada e le ha rubato la macchina. Infine è scappato in direzione della tangenziale sud di Torino. La vittima ha chiamato il 112. Il fuggitivo è stato localizzato, pedinato e bloccato dopo un lungo tentativo di fuga.

Saluzzo: scontro frontale tra due auto, cinque giovani feriti

Maxi incidente e cinque feriti, poco prima della mezzanotte, sulla strada Provinciale per Pinerolo. In prossimità del bivio che porta a Cardè, due automobili sono state coinvolte in un violento frontale. Una delle due vetture, sulla quale viaggiavano quattro giovani, dopo l'urto si è ribaltata. Sul posto le ambulanze del 118 di Saluzzo insieme ai sanitari di Savigliano e Paesana, Barge e Manta. I feriti sono stati portati negli ospedali di Savigliano e Cuneo. Anche i Vigili del fuoco sono intervenuti per facilitare il lavoro dei soccorritori e liberare i giovani dalle lamiere delle auto.

Valanga sul Monviso, muore alpinista cuneese di 20 anni

Un alpinista è deceduto questo pomeriggio sulla parete nord del Monviso mentre percorreva il Canale Coolidge, ripido itinerario di neve e ghiaccio che conduce alla vetta della montagna lungo il suo versante in ombra. Si tratta di Gioele Dutto, classe 1996, residente a Cervasca, in provincia di Cuneo, che è stato colpito da una scarica di neve ed è precipitato lungo il canale morendo a causa dei traumi provocati dalla caduta. L'incidente è avvenuto a una quota di circa 2700 metri poco prima delle ore 12.

Buriasco: incendio in cascina, in fiamme il fienile
Vigili del fuoco ancora impegnati nello spegnimento di un ampio incendio divampato nella notte in un fienile di una cascina di regione Priotti, a Buriasco. Per spegnere le fiamme all'interno dell'azienda agricola sono intervenute sette squadre da Torino, Pinerolo, Luserna, Rivalta e Torre Pellice.  L'incendio ha interessato un locale di circa 600 metri quadrati con all'interno delle rotoballe di fieno. Fortunatamente non si registrano feriti o intossicati dalla colonna di fumo che da ore è ben visibile nei pressi di Buriasco.
Crissolo: condannati due sinti per una rapina messa a segno lo scorso anno

Sono stati condannati dal Tribunale di Cuneo i due coniugi sinti residenti a Villafranca che nel primo pomeriggio del 20 settembre 2015 si erano resi protagonisti di una rapina impropria perpetrata a Crissolo ai danni dei proprietari di un immobile. D.C., 51enne, dovrà scontare una pena di un anno e sette mesi di reclusione e 400 euro di multa mentre C.A. 46enne è stata condannata a sei mesi di reclusione. I due furono sorpresi dai villeggianti fossanesi e da un militare dell’Arma di Fossano nell'abitazione dopo aver tentato un furto.

Revello ed Envie: ieri, giovedì 19 maggio, una grandinata devastante

È arrivata la prima devastante grandinata della primavera. È accaduto ieri, 19 maggio, tra le ore 12 e le 14, nel territorio compreso tra Revello ed Envie: una fascia di almeno cinque chilometri è stata colpita da una fitta grandinata che ha distrutto interi actinidieti e molti dei frutteti che non erano ancora stati protetti dalle reti.

 

Resta in carcere l'assistente giudiziario arrestato martedì scorso

Resta in carcere Valerio Buonomo, l'assistente giudiziario per anni in servizio nella Cancelleria delle esecuzioni immobiliari del Tribunale di Pinerolo, poi trasferito a Torino dopo la soppressione della sede pinerolese. Arrestato martedì scorso su ordine dei pm torinesi Vittorio Nessi, Mario Bendoni e Giancarlo Avenati Bassi, Buonomo è accusato di peculato, falso, soppressione di atti, simulazione di crediti e truffa. Nell'interrogatorio di garanzia di ieri mattina davanti al giudice Silvia Carosio e al pm Bendoni, pare che il cancelliere, assistito dagli avv. Andrea Cianci e Selena Ricca dello Studio Zancan, abbia reso ampie ammissioni, dimostrando la volontà di collaborare con gli inquirenti. Ad oggi però il gip non ha revocato la misura cautelare in carcere. Vedremo se ci sanno novità nei prossimi giorni.

Vigone, "spaccata" in un negozio del centro

Questa notte, nel negozio di abbigliamento “numero 1” di Piazza Vittorio Emanuele II a Vigone, un gruppo di persone, dopo aver sfondato la vetrata con una macchina, ha rubato capi di abbigliamento per circa 15.000 euro. Il danno è coperto da assicurazione. L’autovettura utilizzata per la spaccata è una Volkswagen Polo rubata che è stata  recuperata. Nella notte ignoti vandali hanno preso pure di mira gli impianti sportivi, devastando gli spogliatoi del campo di calcio, quelli del tennis e il piccolo bar. Sul posto i Carabinieri di Vigone.

Beinasco: blitz antiprostituzione a Borgaretto, due lucciole espulse

Un vero e proprio blitz anti-prostituzione, quello effettuato tra ieri e oggi dai carabinieri di Beinasco in collaborazione con la Polizia locale: militari e agenti hanno fermato quattro lucciole albanesi che attendevano i clienti sulla Circonvallazione di Borgaretto, nei pressi della zona industriale. Quattro donne tra i venti e i 30 anni sono state fermate per degli accertamenti. Per due di loro, che soggiornavano irregolarmente, sono state accompagnate oggi dai carabinieri a Malpensa e imbarcate con un volo per l'Albania.

Pagine