Venerdì 31 Ottobre 2014Ultimo aggiornamento 11:54

Cronaca

Ha condotto il suo fuoristrada in un tratto dei portici (via Roma sino all'ingresso su via Volvera), trascinando, per alcuni metri, un grosso e pesante vaso da fiori: poi, rientrando sulla strada, ha abbattuto la palina segnaletica che, per alcuni minuti, è giaciuta riversa in mezzo alla carreggiata. Questo è quanto accaduto ieri sera, verso le 23.30, all'incrocio del “Pont ed Pera”.

Un uomo di 45 anni di Vigone è stato appena trasportato al Cto di Torino con ustioni di secondo grado sul 40 per cento del corpo. Il vigonese si sarebbe procurato le bruciature mentre stava bruciando delle sterpaglie in via Antica di Faule, a causa di un ritorno di fiamma. Il trasporto è stato eseguito in codice giallo da un'ambulanza medicalizzata del 118.

Una alunna della quarta della Primaria De Amici di via San Matteo s è stata colpita di striscio da un cassonetto copri tapparella. Il fatto è successo qualche giorno fa. La bimba, portata al Pronto soccorso, non ha riportato lesioni e se l'è cavata con un bernoccolo. La vicenda, però, ha destato preoccpazione tra le mamme ed è finita anche a Palazzo civico.

Assolte con formula piena. La quarta sezione della Corte d'Appello di Torino presieduta da Angelo Barbieri, a latere i giudici Silvana Podda e Carmen Mecca, ha ribaltato il verdetto di condanna per le tre imputate nel processo per presunti maltrattamenti avvenuti tra il 2007 e il 2010 nell'asilo nido "Nel paese delle meraviglie" di via Alliaudi, a Pinerolo.

Avevano il bagagliaio pieno di trote freschissime, alcune ancora vive. Ma era notte fonda (quella del 27 ottobre) e tutto quel pesce non pareva proprio comprato. A scoprire i 135 chilogrammi di pesce, per un valore di oltre 700 euro, stipato nel vano posteriore, sono stati i Carabinieri della stazione di Bagnolo, che hanno fermato l'auto nel corso dei controlli effettuati dopo le segnalazioni di furti ricevute nei giorni scorsi.

Dura reazione dei Comunisti italiani nichelinesi alla manifestazione di stamattina. Il partito ha diffuso un comunicato in cui punta il dito contro il consigliere regionale Maurizio Marrone (Fdi), presente alla protesta. I Comunisti lo chiama lo «sciacallo marrone» e lo accusano di «sfruttare la delicatissima situazione di alcune famiglie che si trovano in emergenza abitativa a Nichelino» per «fini propagandistici».

Ambulanza della Croce verde di Pinerolo davanti ai portici "nuovi" all'altezza di piazza Cavour, per soccorrere un uomo di circa 50 anni investito da un camion (nella foto) mentre attraversava il corso con le borse della spesa. Sul posto è intervenuta la Polizia municipale, che sta eseguendo gli accertamenti. L'uomo è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Civile.

Stamattina, verso le 10, una decina di nichelinesi con problemi di casa si sono ritrovati per protestare sotto al Comune. Alcuni di loro sono sotto sfratto, altri hanno già trovato accoglienza in centri a Torino. Chiedono al Comune e ad Atc di sistemare gli alloggi popolari vuoti che ci sono in città. Poco tempo fa, assieme a Maurizio Marrone (consigliere regionale di Fratelli D'Italia), che presidiava con loro, hanno parlato con il sindaco Angelino Riggio (nella foto). Nel pomeriggio, alle 16,30, avranno un incontro con l'assessore comunale alla Casa Marta Marando.

È caduto dalle scale interne del municipio, mentre saliva agli uffici comunali, e ha battuto la testa il consigliere comunale di Bobbio Pellice Michele Fiorentino, 67 anni, trasportato con l'elicottero del 118 al Cto di Torino. Il trauma cranico è definito «importante». «Mentre lo soccorrevano era cosciente e chiedeva dei familiari», racconta il sindaco Patrizia Geymonat, accorsa immediatamente in Comune quando è stata avvertita della caduta, avvenuta intorno alle 10,30.

ORBASSANO - Attimi di paura, poco prima delle 18, per un tentativo di rapina ai danni della pizzeria Pummarò di via De Gasperi 12/a. Un giovane si è presentato davanti alla cassa e, armato di una bottiglia rotta, ha minacciato il titolare del negozio. L'uomo ha reagito. Ne è nata una colluttazione, che ha visto protagonista anche un avventore del locale. I due, lievemente feriti, hanno immobilizzato D. B., 22enne beinaschese, arrestato poco dopo dai carabinieri di Orbassano.

Pagine