Venerdì 31 Ottobre 2014Ultimo aggiornamento 17:04

Home

Processo asilo nido: sentenza ribaltata, assolte in appello le tre imputate

Assolte con formula piena. La quarta sezione della Corte d'Appello di Torino presieduta da Angelo Barbieri, a latere i giudici Silvana Podda e Carmen Mecca, ha ribaltato il verdetto di condanna per le tre imputate nel processo per presunti maltrattamenti avvenuti tra il 2007 e il 2010 nell'asilo nido "Nel paese delle meraviglie" di via Alliaudi, a Pinerolo.

Un uomo di 45 anni di Vigone è stato appena trasportato al Cto di Torino con ustioni di secondo grado sul 40 per cento del corpo. Il vigonese si sarebbe procurato le bruciature mentre stava bruciando delle sterpaglie in via Antica di Faule, a causa di un ritorno di fiamma. Il trasporto è stato eseguito in codice giallo da un'ambulanza medicalizzata del 118.

Il sindaco di Cantalupa, Giustino Bello, è stato nuovamente ricoverato all'ospedale Agnelli di Pinerolo per una caduta. Le sue condizioni di salute sono in via di accertamento, ma non sarebbe grave. L'incidente è avvenuto nel giardino della sua villa sulla collina del piccolo paese della Val Noce. Bello era intento a potare gli alberi da frutta quando, nonostante fosse assicurato, è caduto. I primi soccorritori lo hanno trovato seduto per terra. confuso ma vigile.

Un pensionato vinovese è finito nei guai perché aveva l'assicurazione contraffatta. Stamattina aveva parcheggiato la sua Citroën C4 all'intersezione tra le vie Torino e  Superga in divieto di sosta e fermata. Durante un controllo, la Polizia Municipale ha notato il mezzo e ha scorto delle anomalie nel contrassegno assicurativo della Società Zurich.

Ha condotto il suo fuoristrada in un tratto dei portici (via Roma sino all'ingresso su via Volvera), trascinando, per alcuni metri, un grosso e pesante vaso da fiori: poi, rientrando sulla strada, ha abbattuto la palina segnaletica che, per alcuni minuti, è giaciuta riversa in mezzo alla carreggiata. Questo è quanto accaduto ieri sera, verso le 23.30, all'incrocio del “Pont ed Pera”.

Qualche idea per trascorrere Halloween in maschera per la gioia dei bambini? Su "L'eco del Chisone" in edicola, sono pubblicati tutti gli appuntamenti nel Pinerolese. Ecco una selezione delle proposte sul territorio per oggi pomeriggio e questa sera.

Airasca ospita nel salone polifunzionale (dalle 17 alle 19) un laboratotio per bambini per costruire maschere paurose. Alle 21, "Competizione stregata" per le vie del paese al grido di "dolcetto o scherzetto". Cena con delitto invece sabato 1º novembre dalle 20,30 al Centro polifunzionale (tel. 349 581.2889).

Il Comune di Pinerolo si rivoluziona: sono sempre di più i servizi on line dedicati a cittadini, imprese, professionisti, in un'ottica di semplificazione di procedure e attività, risparmio di tempo e non solo. Un investimento che coinvolge numerosi settori e che proprio in questi giorni sta entrando a pieno regime, sperimentando le proprie potenzialità. Si va dall'anagrafe all'economato, dall'urbanistica fino alla cultura.

Si è divertito, il pubblico del PalaTazzoli di Torino. Il Valpellice Bodino Engineering ha infatti dilagato sul Fassa, finendo per imporsi 8-3. Doppiette di Signoretti, Campbell e Pope. Foto conclusive in maglia rosa e asta a favore della Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro.

Una alunna della quarta della Primaria De Amici di via San Matteo s è stata colpita di striscio da un cassonetto copri tapparella. Il fatto è successo qualche giorno fa. La bimba, portata al Pronto soccorso, non ha riportato lesioni e se l'è cavata con un bernoccolo. La vicenda, però, ha destato preoccpazione tra le mamme ed è finita anche a Palazzo civico.