Domenica 19 Febbraio 2017Ultimo aggiornamento 17:09

Pianura

Omicidio del procuratore Caccia: il secondo indagato è di Nichelino

È residente a Nichelino il secondo indagato dalla procura di Milano per l’omicidio del Procuratore Capo di Torino Bruno Caccia, ucciso da un commando della ‘ndrangheta il 26 giugno del 1983 in via Sommacampagna. Si chiama Franco D'Onofrio, 61enne originario di Mileto, in provincia di Vibo Valentia. Il suo nome, a differenza di quello di Rocco Schirripa, il 64 enne oggi a processo davanti alla Corte d'Assise di Milano per il brutale omicidio del magistrato, finora era stato coperto per ragioni di segretezza investigativa.

Airaschese ubriaco, denunciato per violenza e minacce a Cuneo

I carabinieri del Radiomobile di Cuneo questa notte sono intervenuti in via Circonvallazione Bovesana, su richiesta di alcuni automobilisti in transito che segnalavano un uomo visibilmente ubriaco al centro della strada. Sul posto i militari hanno reperito un 40enne disoccupato di Airasca, con una bottiglia in mano, in evidente stato di alterazione psicofisica per l’abuso di alcol. L'uomo si è rifiutato di esibire i documenti e poi, dopo aver minacciato ed essersi scagliato contro i carabinieri, ha danneggiato alcuni cartelli stradali presenti lungo la strada.

Moretta: arrestato dai carabinieri, 37enne condannato per maltrattamenti e violenze

Un 37enne marocchino residente a Moretta è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, minacce, violenza privata e violenza sessuale. L’uomo deve scontare una condanna definitiva a cinque anni e nove mesi di reclusione nel carcere di Cuneo, dov’è stato tradotto dai carabinieri dopo il suo arresto. Era stato denunciato nel maggio 2012 dalla moglie dopo anni di violenza. Le indagini, condotte dai militari dell’Arma, avevano fatto emergere uno spaccato di vita familiare fatto di continui abusi, violenze e sopraffazioni di ogni genere.

Cercenasco: escono di strada e finiscono nel fosso

Una coppia di Osasio stava tornando a casa, quando la Fiat Sedici su cui viaggiava ha sbandato ed è finita nel fosso sulla Provinciale verso Virle. Sul posto Carabinieri, Croce rossa, Croce Verde e Vigili del Fuoco (con elicottero) per soccorrerli. La coppia è stata trasportata all'ospedale di Pinerolo.  

Villafranca: oggi, Carnevale-bimbi e sfilata in notturna

Oggi, sabato 11 dalle ore 20,30, una prima assoluta per Villafranca: la parata di mezza dozzina di carri carnavaleschi che sfileranno in notturna partendo dal Palazzetto Polivalente in via Brigata Taurinense, lungo Corso Willermin, Via Roma, Via S. Francesco d'Assisi, Piazza S. Maria Maddalena, Via Matteotti e Via Aldo Moro per poi compiere il percorso inverso. Saranno preceduti dalla banda musicale S. Cecilia di Villafranca e interverranno Pescador e Pescadoira, i personaggi-maschera locali, impersonati da Martina e Daniele Allasia.

Osasio: rapina in banca all'ora di pranzo, minacciano il direttore con un coltello

Rapina in banca, questa mattina intorno alle 12, in pieno centro a Osasio. Due malviventi hanno preso di mira la filiale Bcc Credito cooperativo Casalgrasso e Sant'Albano Stura di piazza Castello 10. Fingendosi normali clienti, sono entrati nell'istituto bancario a volto scoperto. Poco dopo uno dei due ha estratto un coltello e minacciato il direttore, invitandolo ad abbandonare la cassa e allontanarsi in un'altra stanza insieme a un dipendente e ad un cliente che in quel momento si trovava nella filiale.

Altro presidio di fronte alla Safim di None

I Si Cobas hanno organizzato un nuovo presidio con volantinaggio nel pomeriggio di fronte alla ditta di logistica Safim di None. Il motivo della protesta è sempre il licenziamento di quattro operai africana. La lotta, però, non è destinata a risolversi così: il 25 ci sarà un'assemblea a Torino in cui si dovrebbe decidere un nuovo sciopero con blocco dei Tir, come anticipato dal sindacalista Francesco Latorraca.

None: ladri in tabaccheria, scappano con 5000 euro di sigarette

Ladri nella notte presso la tabaccheria Olivero, di via Stazione 59. I malviventi, intorno alle quattro di mattina, hanno tagliato i lucchetti dell’inferriata e sono riusciti a sfondare il vetro inferiore della porta di ingresso. Nel giro di pochi istanti, hanno individuato il bottino e portato via dagli scaffali circa 5000 euro di sigarette. Poi si sono dati alla fuga. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri della stazione di None.

Airasca: auto invade il passaggio a livello, disagi sulla linea ferroviaria

Ancora disagi sulla linea ferroviaria. Intorno alle 20.30 una Fiat Panda condotta da un 20enne di Rivalta non si è fermata davanti alle sbarre del passaggio a livello di via Volvera, ad Airasca, e ha invaso il passaggio a livello.

Villafranca: domenica 5, sfilata di carri e strade chiuse

Domani, domenica 5 dalle ore 14,30, le strade di Villafranca diventeranno il teatro a cielo aperto di una lunga parata di carri che sfileranno, partendo dal Palazzetto Polivalente in via Brigata Taurinense, lungo Corso Willermin, Via Roma, Via S. Francesco d'Assisi, Piazza S. Maria Maddalena, Via Matteotti e Via Aldo Moro per poi compiere il percorso inverso. A sfilare saranno i carri di Candiolo, Racconigi, Vigone, Piobesi e Carmagnola, accompagnati dalle bande musicali S. Cecilia di Villafranca e di Racconigi.

Pagine