Giovedì 30 Ottobre 2014Ultimo aggiornamento 15:59

News

Assolte con formula piena. La quarta sezione della Corte d'Appello di Torino presieduta da Angelo Barbieri, a latere i giudici Silvana Podda e Carmen Mecca, ha ribaltato il verdetto di condanna per le tre imputate nel processo per presunti maltrattamenti avvenuti tra il 2007 e il 2010 nell'asilo nido "Nel paese delle meraviglie" di via Alliaudi, a Pinerolo.

Il programma tv "Mi manda Raitre" ha dedicato questa mattina una puntata al caso del notaio pinerolese Roberto Goveani. Al centro dell'inchiesta, l'attività del noto professionista nel periodo in cui ha esercitato in Sardegna, nei primi anni del 2000. Come era già emerso a dicembre dello scorso anno, in quel periodo il notaio non avrebbe versato le tasse relative ad atti da lui gestiti. Ora l'agenzia delle entrate sta chiedendo ai titolari di questi atti (44 in tutto) il pagamento delle tasse non versate.

Avevano il bagagliaio pieno di trote freschissime, alcune ancora vive. Ma era notte fonda (quella del 27 ottobre) e tutto quel pesce non pareva proprio comprato. A scoprire i 135 chilogrammi di pesce, per un valore di oltre 700 euro, stipato nel vano posteriore, sono stati i Carabinieri della stazione di Bagnolo, che hanno fermato l'auto nel corso dei controlli effettuati dopo le segnalazioni di furti ricevute nei giorni scorsi. Dopo alcuni accertamenti i militari non hanno avuto dubbi: le trote erano state rubate dall'allevamento "Trota Po" di Paesana.

Il Valpellice Bodino Engineering, questa sera, scende a Torino per giocare contro il Fassa sulla pista di corso Tazzoli. Inoltre, indosserà una speciale maglia di colore rosa. Tante novità, dunque, per quest'incontro valido per la 13ª giornata di Serie A. Le ragioni? Tornare a coinvolgere la metropoli nel grande hockey e fare del bene, attraverso un'asta di solidarietà a favore della Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro.

Dura reazione dei Comunisti italiani nichelinesi alla manifestazione di stamattina. Il partito ha diffuso un comunicato in cui punta il dito contro il consigliere regionale Maurizio Marrone (Fdi), presente alla protesta. I Comunisti lo chiama lo «sciacallo marrone» e lo accusano di «sfruttare la delicatissima situazione di alcune famiglie che si trovano in emergenza abitativa a Nichelino» per «fini propagandistici».

Ambulanza della Croce verde di Pinerolo davanti ai portici "nuovi" all'altezza di piazza Cavour, per soccorrere un uomo di circa 50 anni investito da un camion (nella foto) mentre attraversava il corso con le borse della spesa. Sul posto è intervenuta la Polizia municipale, che sta eseguendo gli accertamenti. L'uomo è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Civile.

Stamattina, verso le 10, una decina di nichelinesi con problemi di casa si sono ritrovati per protestare sotto al Comune. Alcuni di loro sono sotto sfratto, altri hanno già trovato accoglienza in centri a Torino. Chiedono al Comune e ad Atc di sistemare gli alloggi popolari vuoti che ci sono in città. Poco tempo fa, assieme a Maurizio Marrone (consigliere regionale di Fratelli D'Italia), che presidiava con loro, hanno parlato con il sindaco Angelino Riggio (nella foto). Nel pomeriggio, alle 16,30, avranno un incontro con l'assessore comunale alla Casa Marta Marando.

È caduto dalle scale interne del municipio, mentre saliva agli uffici comunali, e ha battuto la testa il consigliere comunale di Bobbio Pellice Michele Fiorentino, 67 anni, trasportato con l'elicottero del 118 al Cto di Torino. Il trauma cranico è definito «importante». «Mentre lo soccorrevano era cosciente e chiedeva dei familiari», racconta il sindaco Patrizia Geymonat, accorsa immediatamente in Comune quando è stata avvertita della caduta, avvenuta intorno alle 10,30.

Alla fine della battaglia di Asiago, i padroni di casa sorridono per il successo 5-4. Il Valpellice Bodino Engineering può rimproverarsi per alcuni errori di troppo, soprattutto in superiorità numerica. Ma ancora una volta la Valpe ha mostrato di che pasta è fatta, tenendo testa fino all'ultimo secondo ai quotatissimi avversari.

Una partita emozionante, quella dell'Odegar, dove Asiago e Valpe vanno al secondo riposo sul 4-4. I torresi erano riusciti addirittura a portarsi in vantaggio per 3-4: davvero clamoroso, visto che i veneti si erano portati addirittura sul 3-0 a inizio partita.

Pagine