Giovedì 17 Aprile 2014Ultimo aggiornamento 15:15

News

Sono già amaramente terminati i play-off del Galup Pinerolo basket, sconfitto ieri sera in gara due del primo turno dal Borgosesia, 85-78 il risultato. Come l'anno passato la scalata alla serie C regionale della Cestistica si arresta nella fase post-season, complice una rivale che, a dispetto del piazzamento (7ª contro 2ª) ha dimostrato già nel girone di ritorno di aver cambiato marcia e caratura. Anche l'Oasi Laura Vicuna cede alla Ginnastica, in questo caso nettamente(77-50 torinese), uscendo dai giochi.

VILLAR PEROSA - Anche per le mucche al pascolo, un momento di meritato riposo!

Per partecipare, inviate le vostre immagini (indicando nome, cognome e recapito dell'autore, località, data e avvenimento) all'indirizzo info@ecodelchisone.it. Una foto verrà pubblicata sul giornale, le altre compariranno sul sito www.ecodelchisone.it.

Un grande talento, quello di Ryan McDonough: i tifosi del Valpellice avevano imparato ad apprezzarlo nel 2010/11, quando fece sfracelli icon Luciano ed Anthony Aquino prima di essere limitato da un serio infortunio che gli precluse i play off. Quest'anno il suo ritorno era stato accompagnato da grandi aspettative, ma la sua condizione - dopo un tribolato avvio di stagione in Nord America - non gli ha permesso di esprimere tutto il suo potenziale. Stava entrando in piena forma proprio nel momento chiave (un gol e cinque assist nei play off lo dimostrano), ma la prematura uscita della Valpe ai Quarti di finale ha fermato l'avventura sul più bello. "Ryanair" non tornerà sotto il Vandalino nel 2014/15: ha infatti appena firmato un contratto che lo lega all'Odense, importante formazione danese.

Stasera, alle 18,30, il candidato sindaco del centrosinistra Santo Cistaro inaugurerà il suo comitato elettorale in via San Francesco d'Assisi 27.

Stamattina il vescovo di Pinerolo Piergiorgio Debernardi ha celebrato il Precetto pasquale nel cortile del distaccamento dei Vigili del fuoco di Pinerolo, in strada S. Secondo. Erano presenti alla celebrazione i Comandanti delle Forze dell'Ordine locali e il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Salvatore Spanò, oltre agli uomini che ogni giorno presidiano il distaccamento e proprio da quel cortile partono per raggiungere gli incendi o i luoghi dove sono chiamati per soccorsi o ricerche di persone.

Dopo sei mesi di indagini i carabinieri di Vigone hanno denunciato sei persone di origine romeni, sospettati di essere il team di ricettatori di telefoni e altra merce rubata il 29 ottobre dell’anno scorso al centro commerciale Pampiù di Vigone. La banda che eseguì materialmente il furto spaccò l'ingresso secondario con una mazza di ferro e in soli quattro  minuti rubò decine di telefoni cellulari e computer per un valore che superavi 28mila euro.

Scontro tra un'automobile e un motociclo attorno all'una e mezza in via Saluzzo, a Pinerolo, al semaforo di corso Piave. Una Fiat Panda, per cause in via di accertamento, si è scontrata con uno scooter giallo. La conducente è stata soccorsa e trasportata in ambulanza all'ospedale di Pinerolo. I Carabinieri e la Polizia municipale sono intervenuti per gli accertamenti e per regolare il traffico nell'importante arteria cittadina.

I carabinieri della Compagnia di Moncalieri sabato sera hanno arrestato i gestori di una sala giochi per detenzione ai fini di spaccio di droga.  Al termine di una perquisizione all’interno del locale di Nichelino, i militari hanno sequestrato 65 grammi di cocaina, suddivisi in un involucro da 50 grammi, uno da 11 grammi e uno da 4 grammi, un bilancino di precisione, 210 euro in contanti e una cartuccia inesplosa calibro 357 magnum.

Maxi sequestro di marijuana a Pinerolo in pieno centro. Oltre cento piantine tutte coltivate all'interno di un appartamento di via Cravero. I Carabinieri la hanno trovate sabato al termine di un periodo d'indagine e hanno arrestato la coppia ritenuta responsabile di coltivazione ai fini dello spaccio. Si tratta di una donna di vent'anni, I.Q., e un uomo di quarant'anni di origine cubana, H.P.H., entrambi incensurati. In casa c'erano anche bilancini di precisione, una lampada a ultravioletti e oltre due etti di marijuana essiccati.

«Se giochiamo come sappiamo, non ce n'è per nessuno». Prima della gara decisiva per la promozione in Division I, Carola Saletta, top scorer dell'Italia femminile dell'hockey su ghiaccio, aveva lanciato questo messaggio. Ha avuto ragione e le Azzurre hanno potuto festeggiare il successo nel Mondiale Division II. Ma prima hanno dovuto sudare, contro le ostiche atlete della Gran Bretagna.

Pagine