Domenica 19 Agosto 2018Ultimo aggiornamento: 18/08/2018 - 22:25

Passato il maltempo, il tempo rimane "convalescente"

Passato il maltempo, il tempo rimane "convalescente"
Lunedì 14 Maggio 2018 - 14:47

L’attuale fase di maltempo, che ieri mattina ha ingrossato diversi rii secondari delle zone pedemontane e montane del pinerolese ma che ha portato precipitazioni molto meno intense di quanto previsto sulle zone di pianura, partorirà altri rovesci e temporali fino a stasera, pur con pause asciutte o addirittura effimere schiarite.
Il tutto per merito di un vortice depressionario, colmo di aria fredda per il periodo in quota, che nelle ultime ore ha posizionato il suo centro sulla Costa Azzurra; in questo modo la rotazione ciclonica delle correnti attorno ad esso continuerà a richiamare venti umidi ed instabili da E-SE  verso le nostre zone.
La cartina sottostante, relativa ai venti in quota previsti per oggi pomeriggio, evidenzia la presenza del minimo depressionario e la circolazione antioraria delle correnti attorno ad esso:

 

 

Venti più secchi e freddi da nord sulla Francia entrano nel Mediterraneo occidentale dalle porte di Carcassona e del Rodano, invorticandosi nei pressi della Costa Azzurra e quindi rientrando da S-SE verso la Liguria ed il Piemonte, dove assumono una componente più orientale.

Data la nuvolosità spesso compatta e l’aria fredda appena giunta, le temperature massime odierne faranno molta fatica a superare i 15 °C in pianura, portandosi intorno agli 0 °C già a 1500 metri di quota e permettendo così la caduta di altri fiocchi di neve a carattere sparso fino ad inizio serata, quando il tempo tenderà velocemente a migliorare un po’ dappertutto.
Miglioramento che sarà causato dalla progressiva rotazione dei venti in quota da N-NW, a sua volta conseguenza dello spostamento verso est del vortice depressionario; schiarite anche ampie saranno presenti tra la tarda serata e la prime ore notturne, per poi lasciare il posto ad una nuovo temporaneo aumento della nuvolosità, probabilmente non accompagnata da precipitazioni, in veloce spostamento da N-NW verso S-SE tra la tarda nottata le prime ore del mattino di domani.

La giornata di domani, dopo il già citato aumento della nuvolosità nelle prime ore del mattino, vedrà il ritorno del sole tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio, ma con aria ancora frizzantina e con la minaccia dell’instabilità pomeridiana-serale; essa potrà sfociare in una veloce passata temporalesca sul pinerolese intorno all’ora di cena, con rovesci e temporali in transito da nord verso sud ed in successivo spostamento verso il cuneese in serata. Le temperature minime mattutine risulteranno piuttosto basse per il periodo, con valori ovunque sotto i 10 °C in pianura ma con punte intorno ai 5 °C nelle zone di aperta campagna; le massime, nonostante il generoso soleggiamento nelle ore centrali della giornata, potranno superare di poco i 20 °C solo a Torino città, mentre nelle restanti zone di pianura ci si fermerà poco sotto tale valore.

La giornata di mercoledì sarà caratterizzata da cielo sereno o poco nuvoloso fino al primo pomeriggio, mentre tra il tardo pomeriggio e la serata aumenterà nuovamente l’instabilità con qualche isolato rovescio o temporale soprattutto sui monti; bassa questa volta la probabilità di un interessamento delle zone di pianura. Le temperature tenderanno lievemente a risalire, sia nei valori minimi dove si tornerà intorno ai 10 °C in pianura sia in quelli massimi, col probabile ritorno dei 20 °C diffusi nelle zone di pianura.

La giornata di giovedì dovrebbe risultare molto simile a quella precedente, con molto sole e clima mite per buona parte della giornata e con un po’ di instabilità pomeridiana-serale sui monti che difficilmente potrà estendersi verso le zone di pianura. Dal punto di vista termico non ci dovrebbero essere grosse differenze rispetto a mercoledì, con semmai un ulteriore lieve ritocco verso l’alto delle temperature massime (punte sui 25 °C in pianura).

Articolo a cura di Meteo Pinerolo