Mercoledì 18 Settembre 2019Ultimo aggiornamento 18:05

Pinerolo

Mensa fresca, ma arriva da Vercelli

Dal 1° dicembre all'ospedale Agnelli parte la nuova gestione dei pasti
Mercoledì 23 Novembre 2011 - 00:00

Dal 1º dicembre all'ospedale "Agnelli" di Pinerolo si cambia! Il servizio mensa verrà preparato da una ditta esterna. La Alessio Spa di Vercelli si è infatti aggiudicata la mega gara per la gestione della ristorazione unica in tutta l'Asl To3, per un totale di circa 30 milioni di euro per cinque anni di servizio. Dal 1º dicembre, dunque, i pasti verranno preparati nelle sedi della società, quindi trasportati dentro ai carrelli e riscaldati a destinazione. Grande attenzione, assicura l'Asl To3, è stata posta alla qualità del cibo e alle esigenze di menu particolari.

Le case di Monte Oliveto su un'altra area?

È l'ipotesi a cui sta lavorando l'Amministrazione, contatti con i costruttori
Mercoledì 23 Novembre 2011 - 00:00

Il 1º dicembre il Tar dovrebbe ritornare ad occuparsi di CP7, Monte Oliveto; usiamo il condizionale perché, come vedremo, potrebbe esserci un rinvio. Dovrà entrare nel merito della richiesta di risarcimento (otto milioni di euro) avanzata nei confronti del Comune dalle imprese di costruzione che si sono viste negare dal Consiglio comunale (durante la precedente Amministrazione) la concessione edilizia per la realizzazione di un intervento in quell'area.

Ala ed ex-municipio sotto i ferri

Abbadia, presto il distributore di acqua della Smat
Mercoledì 23 Novembre 2011 - 00:00

Due nuovi alloggi, inseriti in un progetto di edilizia convenzionata, troveranno spazio al primo piano dell'ex-municipio di Abbadia. L'edificio (risalente all'Ottocento) fu chiuso nel ventennio fascista, con gli archivi trasferiti a Pinerolo; fino a una decina di anni fa, lo stabile era stato regolarmente occupato da varie famiglie. Poi, per lo stato di fatiscenza avanzata, fu dichiarato pericolante (con l'ala che cedeva sotto il peso della struttura).

Con le super multe Pinerolo fa cassa

Fotografare chi passa con il rosso rende 90mila euro al mese
Mercoledì 16 Novembre 2011 - 00:00

"Rende" mediamente 3.000 euro al giorno il sistema Vista-Red che, tra corso Torino e corso Bosio, filma chi passa con il rosso candidandolo ad una multa da 154 euro ed al ritiro di sei punti sulla patente. Al di là delle poco allegre considerazioni sull'indisciplina degli utenti della strada (una ventina di trasgressori nell'arco delle 24 ore sono tanti, troppi) quel marchingegno, tecnicamente definito "documentatore video di infrazioni semaforiche" per il Comune che versa, come tutti, in cattivissime acque, è una vera gallina dalle uova d'oro.

Pagine