Giovedì 24 Settembre 2020Ultimo aggiornamento: 23/09/2020 - 19:44

Verde urbano a Pinerolo: il quotidiano che ti sorprende

Verde urbano a Pinerolo: il quotidiano che ti sorprende
Lunedì 17 Agosto 2020 - 16:43

Ci sono luoghi del quotidiano che possono ancora sorprendere, regalare attimi di sospensione a pochi passi da casa. A Pinerolo sono tanti gli spazi verdi per concedersi una pausa, spesso raggiungibili a piedi da quasi tutti i punti della città. G
CENTRO STORICO
Nella città vecchia, due giardini meritano senza dubbio una visita. Il primo, recentemente intitolato a Ettore Serafino, avvocato e comandante partigiano, si affaccia sui tetti di Pinerolo, salendo dalla scala che portava al Tribunale. Un angolo di pace da custodire.
Poco distante, lungo la Scala Santa, basta varcare un cancello per entrare in quello che i giovanissimi chiamano Parco del Mare (nella foto), complice il murales realizzato qualche anno fa grazie al progetto StreetAlps.
COSTAGRANDE
La piccola frazione possiede una piazza che è ancora crocevia di incontro. Abitata dai residenti della zona e dai ciclisti e frequentatori della collina, da qualche anno ospita un bar mobile dove concedersi una pausa rigenerante.
VIALE KENNEDY
È custodito nei ricordi d'infanzia di tanti pinerolesi il parco giochi di viale Kennedy, nell'area studi di zona San Lazzaro. Immerso nel verde, è il punto di approdo della pista ciclabile recentemente prolungata. Permette ai piccoli di muoversi in completa libertà e ai grandi di riposarsi all'ombra degli alberi.
VIA EINAUDI
Non sempre è necessario avventurarsi in quota per concedersi una tregua dalla calura. Il viale alberato di via Einaudi è la prova che anche in un contesto urbano il verde pubblico è possibile.
VIA SERENA E AL COLLETTO
Costeggia il muro di cinta di Villa Brignone, regalando a ogni stagione un tripudio di colori. Via Serena è da percorrere e ripercorrere: per chi ama camminare il consiglio è di proseguire fino alla chiesa del Colletto, che spesso ospita concerti di musica antica.
PICCOLI PARCHI
Per chi cerca un luogo tranquillo, ancora due suggerimenti: il piccolo parco di via Juvenal, una manciata di panchine tra le betulle, e il parco che circonda piazza Avis, una sorpresa tra le case, dove sentirsi in vacanza in città.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino