GIAVENO - Spari sulla prima edizione del Rally 2 Val Sangone. Sabato sera 3 dicembre, in un momento di “riordino” dei mezzi, qualcuno ha sparato pallini di gomma. Nella centralissima piazza S. Lorenzo, lato via Coazze. Lo ha denunciato pubblicamente durante la premiazione della domenica pomeriggio uno dei piloti della gara, il coazzese Adelmo Tessa, che con un amico e collega si trovava nei pressi del punto in cui i pallini sono arrivati. Per fortuna non hanno colpito nessuno, e nemmeno ammaccato le auto, ma rimane la gravità del fatto, che poteva avere conseguenze peggiori.

VAL SANGONE - Nel 2011 gli interventi sono stati 259, conteggiati fino al 30 novembre: e già così in aumento del 25 per cento rispetto allo scorso anno. Numeri importanti, per i Vigili del fuoco volontari di Giaveno che sabato 10 hanno festeggiato la patrona S. Barbara. Una festa speciale che coincide con "l’addio", anzi l’arrivederci di Alberto Biddoccu, che ha ripercorso con commozione i vent’anni passati alla guida del Distaccamento e ha ricevuto omaggi dall’associazione Valerio Ruffino e dai Sapeurs pompiers di St.

VALGIOIE - L'adesione al Consiglio tributario predisposto dall’Unione dei Comuni giunge non senza una piccola polemica. La minoranza, con Fulvio Fiore ed Enzo Debernardi, sottolinea di non approvare l’istituzione di questo Consiglio (che consente ai Comuni di partecipare al recupero dell’evasione quando segnalano casi “sospetti” all’Agenzia delle entrate) in quanto «in un piccolo paese come il nostro non si scoprirà proprio nulla. Non è così che si combatte la grande evasione».

Edizione 47 del 07/12/2011

L'auto blu è una Punto del 2002

SANGANO - Una comunicazione del sindaco, nell’ultimo Consiglio comunale, ha suscitato clamore. Come previsto dalla legge, le spese per gli automezzi devono essere ridotte del 20 per cento e la Corte dei conti ha contestato al Comune 1.200 euro spesi per l’"auto blu". Blu è proprio il colore della Punto che è assegnata all’Ufficio servizi alla persona.

GIAVENO - In Val Sangone la tv di Stato si vede poco e male. Biagio Delmonaco, cittadino giavenese, ha denunciato un anno fa la Rai per interruzione di pubblico servizio e il ministero delle Comunicazioni per omissione d'atti d'ufficio (mancato controllo).
Ora l'Amministrazione di Giaveno ha deciso di appoggiarlo affiancandogli, a titolo gratuito, l’assessore-avvocato Stefano Tizzani. Primo atto: l'opposizione all'archiviazione dell'inchiesta e la richiesta di ulteriori indagini. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

GIAVENO - La tensione è palpabile, e non potrebbe essere diversamente: Laasiri El Mouloudi, la moglie e i tre figli - di 13, 8 e 7 anni - stanno per essere sfrattati. È la mattina di giovedì 24 novembre e stanno attendendo l’ufficiale giudiziario. Ma non sono soli; con loro ci sono Pierpaolo, Francesca e Luca, di Askatasuna, e Ugo e Maria Teresa dell’associazione giavenese Lisangà.

COAZZE - Le strade nei boschi sopra Indiritto, realizzate questa primavera dal Consorzio Grangetta, Bustera e Balmarolla (costituito ad aprile e convenzionato col Comune da maggio) sono oggetto di forti polemiche, perché - secondo alcuni proprietari, la minoranza consigliare e Pro Natura Torino - sono state realizzate in barba ai regolamenti e senza avvertire i proprietari. Polemiche velenose, anche perché del consorzio fa parte Gabriella Venturino, moglie del sindaco Paolo Allais.

Edizione 45 del 23/11/2011

Coazze, la minoranza sull'Aventino

COAZZE - Non hanno ritirato l’atto di convocazione al Consiglio comunale di giovedì 24, e vi prenderanno parte tra il pubblico. I consiglieri di minoranza di “Coazze per te”, lista civica di centrosinistra, Simone Michelon, Attilia Cometto e Espaltero Nenci manifestano in questo modo la loro solidarietà al capogruppo Carlo Marinari per l’espulsione dalla scorsa seduta (il 27 settembre).