Mercoledì 25 Novembre 2020Ultimo aggiornamento 16:38

Sestriere: pandemia Covid 19 senza particolari criticità, il sindaco Poncet punta all’apertura natalizia 

Sestriere: pandemia Covid 19 senza particolari criticità, il sindaco Poncet punta all’apertura natalizia 
Sabato 21 Novembre 2020 - 18:47

«Nel complesso la situazione sanitaria legata al Covid 19 a Sestriere e frazioni è monitorata costantemente e non presenta particolari criticità». Parole del sindaco Gianni Poncet, che ne attribuisce il merito all’osservanza dei DPCM da parte della popolazione e allo screening sul territorio, sia tramite il servizio tamponi rapidi svolto ogni martedì dalla Farmacia Jayme, sia nei centri sanitari dell’ASL TO3. Ora la speranza del Comune è di poter ipotizzare un'apertura delle piste da sci in vista delle vacanze natalizie.

 

In attesa di un eventuale specifico DPCM, l'Amministrazione comunale ha avviato un dialogo con la società degli impianti Vialattea e con tutta la filiera della neve ipotizzando varie soluzioni. «Filiera che presta particolare attenzione - precisa il sindaco Poncet - in collaborazione con il personale sanitario, anche allo scenario delle procedure anti COVID relative soccorsi per infortuni sulle piste da sci o nella pratica di altre discipline sportive e di semplici passeggiate. Procedura valida anche nel caso di patologie varie che possono manifestarsi a residenti e turisti durante il loro soggiorno. Il tutto per garantire soccorsi in piena sicurezza».

 

Con le varie associazioni e gestori di attività, il Comune sta predisponendo indicazioni anche per i percorsi per le ciaspole, che in caso di siccità nevosa sarebbero utili anche per escursioni con gli scarponcini. Le attività di noleggio e-bike stanno preparando le bici a noleggio con differenti gommature, da quelle tassellate a quelle chiodate. Neve permettendo saranno operative altre esperienze uniche come il Centro Sleddog.

Nella foto, il sindaco Poncet
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino