Venerdì 25 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 10:55

Bricherasio: Valmora dona un'ambulanza innovativa alla Croce Verde

Bricherasio: Valmora dona un'ambulanza innovativa alla Croce Verde
Venerdì 31 Luglio 2020 - 14:16

Un dono prezioso utile all'intera comunità della Val Pellice. Un'ambulanza innovativa attrezzata per trasportare i malati di Covid-19, è stata donata ufficialmente quasta mattina da Valmoraalla Croce Verde di Bricherasio.«Un naturale gesto di ringraziamento nei confronti del personale sanitario e di tutti i volontari», ha sottolineato Mario Damilano, Presidente di Pontevecchio Acque Minerali, l'azienda lusernese da sempre presente sul territorio con iniziative di grande utilità e generosità.«La nostra vocazione è sviluppare progetti utili ai territori sui quali operiamo, e siamo soddisfatti nel veder realizzato un aiuto concreto»ha confermato Paolo Damilano, Amministratore Delegato di Pontevecchio Acque Minerali. All'inaugurazione era presente anche Flavio Boraso, Direttore Generale Asl TO3 che, nell'occasione, ha ringraziato per «l'enessimo gesto di solidarietà espressa al sistema sanitario in questi mesi difficili, tanto importante poiché arriva da un'azienda di primo piano della nostra regione».Danilo Mensa, Presidente della Croce Verdre di Bricherasio ha ricordato che «la collaborazione tra Valmora e Croce Verde è nata qualche tempo fa, e il rapporto con la famiglia Damilano si è rafforzato proprio nei mesi più difficili del Covid. Questo nuovo mezzo per noi è importantissimo,  potrebbe essere molto utile nel caso dovesse esserci una nuova onfdata di contagi». Dotato di trazione 4x4, l'ambulanza è in grado di raggiungere anche le borgate più in quota ma, soprattutto, è dotata di un vano sanitario a pressione negativa che limita di molto i rischi di contaminazione. Il grazie da parte di tutti i presenti è stato rivolto, con un applauso, ai volontari della Croce Verde che, nei mesi scorsi, hanno dato il meglio per aiutare la comunità.

g.f.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino