Lunedì 25 Maggio 2020Ultimo aggiornamento: 24/05/2020 - 23:44

Envie: blitz della Polizia nei laboratori della pietra

Venerdì 18 Maggio 2012 - 11:07

Con un blitz, disposto ieri mattina dal questore di Cuneo Palombi, la Polizia di Stato ha sospeso l'attività di due laboratori di lavorazione della pietra a Envie. Una ventina i cittadini extracomunitari identificati nei laboratori, tutti cinesi. Tre erano irregolari: questo ha fatto scattare il provvediemento di sospensione dell'attività imprenditoriale.

 

Sul campo la Squadra mobile di Cuneo ha coordinato una ventina di uomini della Polizia, dello Spresal e dell'ispettorato del lavoro. Uno dei lavoratori ha tentato la fuga ma è stato fermato dagli uomini della sezione Criminalità strianiera della Mobile. La somma delle sanzioni che sono state notificate (o che lo saranno nei prossimi giorni) da Ispettori e Spresal ammonta a molte migliaia di euro.

l.p.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati