ORBASSANO - Erano rimasti solo pochi affezionati della tombola, sabato scorso poco dopo le 12,30, quando tre uomini armati hanno fatto irruzione nella sala Bingo Margherita di Orbassano. Un colpo da professionisti. In pochi si sono accorti di quello che stava succedendo. I tre hanno indossato un passamontagna scuro e impugnato un fucile a canne mozze e una pistola revolver poco prima di entrare nel locale di via Circonvallazione esterna. Si avvicinano al cassiere, sono decisi. Vanno subito al sodo: «Dacci tutti i soldi che hai».� (approfondimento nell'edizione in edicola)

OSASIO – La prima avvisaglia è incominciata durante la sfilata degli abiti da sposa, l’altro sabato: una signora aveva incautamente collocato la propria borsa sotto la sedia per meglio assistere allo spettacolo, dimenticandola lì per qualche istante salvo poi non ritrovarla più.

INVERSO PINASCA - Tutto bene quel che finisce bene: luogo comune, ma in questo caso adatto. Si è conclusa infatti nei giorni scorsi la vicenda dei cani sequestrati il 5 marzo nell'abitazione della signora Emanuela. «Il giudice (Gianni Reynaud, ndr) ha deciso velocemente e bene», commenta a caldo Graziella Avondetto, responsabile del canile di Bibiana che aveva ospitato 16 dei 22 animali. Per Emanuela, raggiunta da un decreto penale chiesto dal pm Francesco La Rosa per "maltrattamento animali", solo un'ammenda. (approfondimento nell'edizione in edicola)

Edizione 23 del 06/06/2012

Sequestro beni per 5 milioni

È stato eseguito la settimana scorsa, dalla Guardia di finanza di Pinerolo, il sequestro preventivo di tutti i beni immobili di proprietà di due imprenditori edili di None: Roberto Trinchero e Ornella Toninelli. Marito e moglie, ma pure soci della Trinchero Snc, con magazzino di materiale edile a None, nonché negozio di fiori e prodotti per l'agricoltura ad Airasca. (approfondimento nell'edizione in edicola)

BARGE - Sono stati fissati per mercoledì 6, nella parrocchia di S. Giovanni Battista, a Barge, i funerali di Marco Ambrogio, l'uomo di 48 anni morto in ospedale a Cuneo per i gravi traumi riportati nell'incidente di sabato 2. Il trattore si era ribaltato, schiacciandolo, mentre lavorava nel suo terreno in regione Gabiola. (approfondimento nell'edizione in edicola)

In questo momento il personale del Pronto soccorso di Pinerolo sta finendo di medicare il braccio dell'uomo che si è procurato un taglio profondo circa due ore fa, sfondando il vetro del portone di casa, in centro a Torre Pellice. M. M., cittadino romeno di 36 anni residente in corso Gramsci 5, aveva passato la giornata consumando una grigliata con gli amici. Dopo essersi ferito, col braccio vistosamente sanguinante, si è gettato in mezzo alla strada nel tentativo di fermare le auto per farsi accompagnare in ospedale. Subito dopo è scesa la moglie ed è partita la chiamata al 118.Continua a leggere