Lunedì 12 Aprile 2021Ultimo aggiornamento 17:09

Pinerolo: morto anche il secondo cantoniere investito mercoledì pomeriggio da un camion dei rifiuti

Pinerolo: morto anche il secondo cantoniere investito mercoledì pomeriggio da un camion dei rifiuti
Venerdì 5 Marzo 2021 - 23:11

Salgono a due le vittime del drammatico incidente avvenuto mercoledì pomeriggio nei pressi di Eataly, alla periferia di Pinerolo sulla Provinciale 129 che conduce a Buriasco. Dopo Rino Riceli, 45enne residente a Torre Pellice morto sul colpo dopo essere stato travolto da un compattatore di una azienda che si occupa dello smaltimento dei rifiuti, anche il collega cantoniere Massimiliano Ferrero non ce l'ha fatta. 57enne, residente a san Secondo di Pinerolo, e anche lui cantoniere dipendente della Città Metropolitana in servizio al Circolo di Pinerolo, ha perso la vita dopo due giorni di coma. La sua battaglia contro la morte è terminata nel tardo pomeriggio di oggi quando i medici del Cto, dove era stato subito trasportato in elisoccorso, hanno dichiarato la morte cerebrale. La famiglia di Massimiliano Ferrero ha deciso di donare i suoi organi, un gesto che ha ulteriormente commosso tutti i colleghi, a partire da quelli del settore viabilità, della Città metropolitana e gli amministratori dell'Ente. «Siamo profondamente vicini alle famiglie e agli amici dei nostri cantonieri in questa tragedia -  dice il vicesindaco metropolitano Marco Marocco - sosterremo come Ente le spese per le esequie dei nostri dipendenti. La sicurezza dei nostri dipendenti è imprescindibile, in particolare dei cantonieri che sulle strade lavorano proprio per la sicurezza degli automobilisti».

pa. pol.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino