Martedì 20 Ottobre 2020Ultimo aggiornamento 7:14

Pragelato: il Club Med conferma la chiusura anche per la stagione estiva 2021

Pragelato: il Club Med conferma la chiusura anche per la stagione estiva 2021
Giovedì 8 Ottobre 2020 - 12:28

Il Club Med ha confermato che il villaggio di Pattemouche rimarrà chiuso anche per la prossima estate 2021. Un'ulteriore doccia fredda per il Comune di Pragelato dopo l'annuncio della mancata apertura a dicembre per la stagione sciistica 2020-2021.

 

A metterlo nero su bianco sono i vertici del Club Med Italia (con il direttore generale e legale rappresentante Arnaldo Aiolfi) e Europa (con Thierry Kopferschmitt, direttore delle operazioni Europa Montagna e la diretterice degli Acquisti Natacha Menard). Insieme hanno firmato una lettera ai fornitori del villaggio per in formarli della "Non apertura del villaggio Club Med Pragelato, nel corso della stagione invernale 2020 – 2021 ed estiva 2021".

 

La "Lettera d'informazione" parte dal «forte impatto negativo sull'attività della nostra Azienda» che sta avendo «la crisi economica e sanitaria globale che stiamo vivendo da diversi mesi a causa della pandemia Covid-19». Tanto da aver già portato alla chiusura a marzo di tutti i villaggi nel mondo, riuscendo ad aprirne solo alcuni per la stagione estiva, tra cui Pragelato «con oneri e costi aggiuntivi».

 

L'ulteriore impatto negativo dei tassi ridotti di riempimento previsti per la seconda metà del 2020 «legati senza dubbio alle insicurezze dei clienti circa una possibile seconda ondata dell’epidemia e alle conseguenze economiche della crisi) e le grandi difficoltà nello spostarsi da un Paese all'altro hanno spinto la direzione a non aprire il villaggio di Pragelato per la stagione invernale 2020-2021 al fine di limitare, per quanto possibile, i costi e le possibili perdite.

 

L'AMPLIAMENTO E LA MANCATA APERTURA ESTIVA

Come anticipato su "L'Eco del Chisone" in edicola da ieri, mercoledì 7, sono comunque confermati i previsti interventi per aumentare la capacità del Resort di Pragelato di 105 nuove camere. «Club Med agisce di conseguenza al fine di trasformare una situazione critica in opportunità per tutti. Per tale ragione, Club Med ha deciso di anticipare i lavori di estensione del Resort (spazi comuni e integrazione camere) programmati nel corso del 2021».

 

La dirigenza del Club Med lega all'ampliamento la decisione di non aprire nemmeno per la stagione estiva 2021 «al fine di permettere nel corso di un anno completo i lavori di estensione». Nella lettera si legge anche: «Naturalmente, ci rammarichiamo di questa decisione. In questo contesto difficile, dobbiamo rimanere estremamente prudenti».

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino