Sabato 24 Ottobre 2020Ultimo aggiornamento 19:16

Scuola: scontro Cirio-Azzolina sulla misurazione della temperatura a scuola. Il Tar dà ragione al Piemonte.

Scuola: scontro Cirio-Azzolina sulla misurazione della temperatura a scuola. Il Tar dà ragione al Piemonte.
Giovedì 17 Settembre 2020 - 14:09

Negli scorsi giorni i ministri dell'Istruzione Azzolina e della Sanità Speranza avevano impugnato l'ordinanza regionale firmata dal presidente Cirio che prevede la verifica della misurazione della temperatura agli ingressi degli istituti scolastici del Piemonte; ritenuta in contrapposizione rispetto alle direttive governative che impongono la misurazione della febbre solamente a casa, facendo portare agli studenti un'autocertificazione firmata. I Ministri Azzolina e Speranza si erano dunque rivolti per chiedere la sospensione dell'ordinanza. Il Tar Piemonte ha però bocciato la richiesta di sospensione, in pratica le scuole piemontesi continueranno a misurare la temperatura agli ingressi (o almeno quegli istuituti che possono permetterserlo) almeno fino al prossimo 14 ottobre, quando si discuterà in Camera di Consiglio. 

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino