Sabato 26 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 12:22

Castagnole, Virle, Lombriasco: chiude l'istituto bancario

Castagnole, Virle, Lombriasco: chiude l'istituto bancario
Martedì 4 Agosto 2020 - 09:14

La notizia circolava ormai da alcuni giorni, poi è arrivata l’ufficialità: l’Istituto bancario Intesa Sanpaolo chiude dal prossimo 21 settembre le sedi di Castagnole, Virle e Lombriasco già alle dipendenze della filiale di Carignano. Da molti mesi le attività erano ridotte a pochi giorni la settimana, poi con l’espandersi della pandemia gli sportelli aprivano saltuariamente ed ora la chiusura totale con la probabile rimozione anche dei presidi bancomat, facendo rimanere i tre paesi completamente senza banche e senza sportello automatico, costringendo l’utenza a recarsi a Carignano.
I sindaci dei tre Comuni hanno richiesto ai vertici dell’Istituto “la riconsiderazione della scelta organizzativa evitando di chiudere gli sportelli funzionanti già ad orari ridotti ed il mantenimento di un presidio bancomat sul territorio per prelievi e versamenti”. Nelle prossime settimane si vedrà quali sono le reali scelte della banca.
Castagnole in pochi anni passa da due a nessuna banca ma almeno Poste italiane ha il bancomat; Virle e Lombriasco sono privi anche di quel servizio. Una scelta che mette ulteriormente in difficoltà tutta la clientela, in particolar modo la più anziana. Immediate le rimostranze dei cittadini molti dei quali hanno già comunicato l’intento, se la scelta viene confermata, di affidarsi ad altri istituti.

Giuseppe Vaglienti
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino