Sabato 28 Novembre 2020Ultimo aggiornamento 18:45

Beinasco, tragedia di via Torino: l'insegnante ha provato a spegnere le fiamme ma è rimasta intossicata

Beinasco, tragedia di via Torino: l'insegnante ha provato a spegnere le fiamme ma è rimasta intossicata
Sabato 27 Giugno 2020 - 13:53

Abitava insieme ai genitori la donna morta nella notte a causa di un incendio nell'alloggio al primo piano di via Torino 70. Loro ormai da qualche settimana erano in vacanza a Bagnasco, nel cuneese di dove sono originari, ed Eliana Rozio stava dormendo quando - a causa di un corto circuito del frigorifero - le fiamme sono divampate in cucina. La donna si è svegliata di soprassalto e ha tentato di spegnere le fiamme con l'acqua del lavandino. Ma è stata sopraffatta dal fumo e ha perso i sensi. I soccorritori, insieme ai Vigili del fuoco e ai carabinieri della stazione di Beinasco, l'hanno trovata ormai priva di vita nel cucinino. Eliana, professoressa di lingue straniere, era un volto conosciuto in paese. Per diversi anni, e fino all'anno scorso, ha insegnato francese presso la scuola media Gobetti di via Mirafiori a Beinasco. L'alloggio è stato posto sotto sequestro e la salma della donna è stata portata presso le camere mortuarie dell'ospedale di Rivoli.

pa. pol.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino