Domenica 5 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 15:07

Vigone: 17enne fattorino della droga con la complicità dei genitori

Vigone: 17enne fattorino della droga con la complicità dei genitori
Lunedì 30 Marzo 2020 - 09:16

Un 17enne in bicicletta è sospettato di essere un "fattorino della droga" per la consegna a domicilio. Nei guai un giovane, scoperto dai carabinieri della stazione di Vigone durante i controlli per il rispetto delle prescrizioni connesse all’emergenza sanitaria. I militari lo hanno fermato ieri pomeriggio nel centro di Vigone.

 

«Vado a prendere gli ingredienti per una torta da un mio amico», ha detto ai carabinieri che lo hanno perquisito. Nello zainetto nascondeva un pacco di biscotti con 22 grammi di marijuana. A casa del ragazzo, che vive con i genitori, un 62enne e una 57enne entrambi pensionati, i carabinieri hanno trovato circa due chili e mezzo di marijuana e duecento grammi di semi di canapa ancora da piantare.

 

Dagli accertamenti svolti è emerso che l’intera famiglia si era attrezzata per coltivare nel tempo le piante di marijuana all’interno del cortile di una loro abitazione di campagna, chiuso alla vista esterna, essiccandole poi in casa. Il tutto è stato sequestrato e l’intera famiglia è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

pa. pol.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino