Lunedì 20 Gennaio 2020Ultimo aggiornamento 16:49

Volvera attende con timore l'ondata di piena del Chisola

Volvera attende con timore l'ondata di piena del Chisola
Domenica 24 Novembre 2019 - 13:02

Volvera attende con ansia e paura l'ondata di piena del torrente Chisola, che dovrebbe avvenire tra le 14 e le 15 di oggi. Per il momento prosegue incessante l'attività della Protezione civile comunale. Alcune strade sono già state chiuse e restano difficoltose le vie di collegamento verso Airasca, anche a seguito dello stop imposto all'ingresso uscita di None dell'autostrada Torino-Pinerolo (nella foto) e l'impraticabilità di via senatore Agnelli, nei pressi dell'ex Fiat Ricambi. Anche via Airasca, nel tratto vicino all'autostrada, è completamente allagata. «Considerato che le vie che si sono allagate continuano ad avere un livello di acqua crescente, per ragioni di sicurezza invito i cittadini coinvolti ad evitare l’accesso agli scantinati e ai piani interrati»: questo l'invito del sindaco Ivan Marusich, che sta seguendo senza sosta l'evolversi della situazione.

A Piossasco l'Amministrazione ha aperto il Coc, Centro operativo comunale. Al momento non ci sono situazioni gravi anche se si raccomanda la massima attenzione. Via Gorizia è ora stata chiusa in entrambi i sensi di marcia così come via Torino. Chiusa anche la rotatoria di via Alfano (zona Furno) fino all'intersezione con via Sacra San Michele. Su via Gorizia sta scendendo un fiume d'acqua fino all'incrocio con via Pinerolo. Anche via Abba e via Alfano sono in una situazione critica, mentre in via Riva Po il Sangonetto ha tracimato allagando leggermente i prati attorno. Si segnalano problemi anche su via Gioberti.

A Bruino le strade attualmente chiuse sono la Provinciale 589 per Piossasco e la strada secondaria che collega la zona industriale dei due Comuni. Cautela per gli interrati che confinano con i prati verso Sangano e Piossasco (via Parini, fondo via cascina nuova, Stricca): l’acqua sta invadendo diversi interrati e gli uomini della Protezione civile insieme ai Vigili del fuoco stanno pompando con le idrovore. Chiuse le piste ciclabili. A Orbassano, Beinasco e Rivalta la situazione è sotto controllo e decisamente meno critica: anche la zona antistante al parcheggio dell'ospedale san Luigi al momento non presenta problematiche o allagamenti.