Mercoledì 23 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 10:00

Cavour, il Governatore Cirio a Tuttomele

Cavour, il Governatore Cirio a Tuttomele
Sabato 16 Novembre 2019 - 10:54

Tuttomele ha accolto pochi minuti da il Governatore Alberto Cirio. Il Presidente della Regione Piemonte era atteso nel tardo pomeriggio di ieri a Cavour, ma non è arrivato per i ritardi dell'aereo da Roma. Stamattina invece non ha mancato l'appuntamento: dopo la visita agli stand ora sta incontrando  il sindaco Sergio Paschetta e i volontari della Pro Cavour per i saluti, nel 40º anniversario della Rassegna che offre, anche in questo secondo e ultimo week end, un corposo carnet di proposte. All'attenzione di Cirio, gli amministratori stannoportando tutti i temi che a Cavour stanno più a cuore: dall'edilizia scolastica al collegamento con la ciclovia, alla messa in sicurezza dei corsi d'acqua. E poi c'è un progetto ambizioso: stringere i rapporti con New York,la Grande mela (tema di cui abbiamo parlato lascorsa settimana in un ampio servizio dello Speciale dedicato all'amtissima rassegna cavourese). Per questo il primo cittadino Paschetta ha chiesto a Cirio di trovare un contatto col sindaco di NY e così dar vita ad un gemellaggio tra "Grande" e "piccola" mela.

Tra i vari appuntamenti di Tuttomele, che ha finora già attirato oltre 10mila visitatori, oggi e domani in piazza Sforzini il Mercato agricolo con i produttori di "Campagna Amica” e le imperdibili frittelle di mele. Nel pomeriggio, dalle ore 14, apertura giochi al Melapark dei Danzatori di Bram (via Borgi); kermesse per le vie cittadine con il gruppo musicale "Gli Allegri Sognatori" e tanta musica in serata. Domani si replica, di nuovo fino a sera, per poi dare l'arrivederci a Tuttomele 2020.

In foto, Cirio in Municipio.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino