Giovedì 12 Dicembre 2019Ultimo aggiornamento 10:52

Pezzana: i carabinieri intervengono per calmare gli animi

Pezzana: i carabinieri intervengono per calmare gli animi
Mercoledì 9 Ottobre 2019 - 14:48

Davanti ai cancelli della Pezzana di Frossasco non si è spenta la protesta iniziata martedì 8. Questa mattina, mercoledì 9, alle 5 una trentina di operai è tornata a scioperare per chiedere il miglioramento delle condizioni economiche e l'applicazione del Contratto nazionale Alimentaristi invece di Multiservizi o Pulizie, come avviene in questo momento. 

 

L’azienda non è rimasta con le mani in mano: in mattinata i lavoratori presenti al picchetto sono stati sostituito dall’entrata in azienda di operai di un’altra cooperativa. Quando i manifestanti hanno capito quello che stava succedendo, gli animi si sono accesi ed è stato necessario l’intervento dei carabinieri per far tornare tutti alla calma.

 

Intorno all’ora di pranzo i rappresentanti dello sciopero si sono seduti al tavolo delle trattative con la Keep, la società attraverso la quale è assunto parte del personale di Pezzana, e l’Api, Associazione piccole e medie imprese di Torino e provincia. «È stato un primo confronto - ha detto Andrea Bertinetto al termine della trattativa - ci incontreremo di nuovo il 18, per allora ci hanno promesso una proposta definitiva». Per bocca di Bertinetto, i lavoratori non arretrano: in queste ore stanno valutanto se e in che modo proseguire la protesta nei prossimi giorni.

Contenuti correlati: