Giovedì 17 Gennaio 2019Ultimo aggiornamento 18:57

Licenziamenti Tekfor: sciopero dopo le prime lettere di cassa integrazione

Licenziamenti Tekfor: sciopero dopo le prime lettere di cassa integrazione
Giovedì 20 Febbraio 2014 - 12:54

Alle 12,30 di oggi i lavoratori Tekfor di Villar Perosa hanno fermato le macchine e incrociato le braccia per un'ora e mezza. Lo sciopero interno è stato voluto direttamente dai dipendenti dopo l'assemblea di stamattina. Ieri l'azienda ha consegnato le prime 27 lettere di cassa integrazione senza data di rientro, dopo l'avvio della procedura di licenziamento collettivo per 97 dipendenti tra lo stabilimento della Val Chisone e quello di Avigliana. Un gesto vissuto in fabbrica come benzina sul fuoco, compiuto senza aspettare l'incontro programmato per martedì in Amma per trattare su incentivi e la mobilità.

Tra i destinatari di queste prime lettere ci sono lavoratori vicini alla pensione, che potrebbe agganciare con la mobilità, ma anche dipendenti molto più giovani e in produzione. «Cassa a zero ore e blocco degli straordinari sono esattamente le condizioni che ci portarono al preconcordato», commenta preoccupata l'Rsu del Fali, che offre copertura sindacale allo sciopero unitariamente alle altre sigle Alp e Uilm. Gli sioperanti non bollano, fermano le macchine in sicurezza e non escono dal reparto. Un'ora e mezza di scipero analogo è prevista anche nei prossimi turni: dalle 15 alle 16,30 e dalle 23,10 alle 00,40.

(foto di repertorio di Bruno Allaix)