Mercoledì 18 Settembre 2019Ultimo aggiornamento 18:05

Monviso: discendenti dei primi salitori al "Giacoletti", incontro a Verzuolo

Monviso: discendenti dei primi salitori al "Giacoletti", incontro a Verzuolo
Giovedì 25 Luglio 2013 - 16:59

Si susseguono le iniziative per onorare i 150 anni del Club Alpino Italiano e della prima ascesa sul Monviso. In questi giorni, i discendenti dei primi salitori del Re di Pietra sono ospiti del Rifugio Giacoletti, del Cai di Barge, e domani sera (26 luglio) parteciperanno all’iniziativa promossa a Verzuolo per ricordare l’impresa del 12 agosto 1863. 
Quel giorno Quintino Sella, i fratelli Paolo e Giacinto Ballada di St. Robert, il barone e senatore Giovanni Barracco, con le due guide di Casteldelfino e Giovanni Battista Abbà di Verzuolo arrivarono, dopo due spedizioni inglesi, la seconda accompagnata da Bartolomeo Peyrot (prima italiano sulla vetta) in cima.
A Verzuolo, presso la casa dei Ballada St. Robert, fu preparata l'impresa. E sempre nella località vicina a Saluzzo, ancora, la sera del ritorno, i salitori presero la decisione di fondare il Club Alpino Italiano.Interessante dunque il convegno di Verzuolo, presso Palazzo Drago, dalle 14,30 alle 18,30, intitolato “Cai 150 Omaggio al Monviso”.