Giovedì 28 Maggio 2020Ultimo aggiornamento 0:11

Delitto di Bruino: i Ris trovano tracce nella villa degli orrori

Venerdì 28 Gennaio 2011 - 16:01

E' durato un paio d’ore il sopralluogo odierno dei carabinieri del Ris nella 'villa degli orrori' di Sant'Ambrogio, cascina ai piedi della Sacra di San Michele dove il 18 febbraio dello scorso anno venne uccisa e sepolta la bruinese Marina Patriti. Per l’omicidio della donna sono accusati l’ex amante del marito Maria Teresa Crivellari, il figlio Alessandro Marella e due complici, Andrea Chiappetta e Pasqualino Calogero. Secondo quanto riferito dai legali della difesa di Maria Teresa Crivellari, i militari hanno trovato una decina di impronte definite "importanti" sulla scala dell'edificio, emerse dopo averla irrorata di reagenti. Le tracce sono state accuratamente fotografate e le immagini verranno esaminate nei laboratori dell’Arma a Parma.

pa. pol.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati