Martedì 12 Novembre 2019Ultimo aggiornamento 11:54

Delitto di Bruino: chiesto l'ergastolo per la "mantide"

Venti anni ai complici della banda
Mercoledì 14 Dicembre 2011 - 00:00

BRUINO – Un delitto, a detta del pm Eugenia Ghi, «programmato e premeditato». Un comportamento che è risultato «il più grave che potesse tenere»: parole dure, quelle pronunciate dal pubblico ministero lunedì mattina durante la requisitoria contro Maria Teresa Crivellari, la donna accusata di aver sequestrato, ucciso e poi sepolto del giardino dell’abitazione dove viveva il corpo della moglie del suo ex-amante.
Una storia terribile che ha come vittima Marina Patriti, casalinga di Bruino uccisa nel febbraio del 2010 mentre il cadavere venne trovato soltanto sette mesi dopo. (approfondimenti nell'edizione in edicola)