Mercoledì 8 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 2:43

Delitto di Bruino: chiesto l'ergastolo per la "mantide"

Venti anni ai complici della banda
Mercoledì 14 Dicembre 2011 - 00:00

BRUINO – Un delitto, a detta del pm Eugenia Ghi, «programmato e premeditato». Un comportamento che è risultato «il più grave che potesse tenere»: parole dure, quelle pronunciate dal pubblico ministero lunedì mattina durante la requisitoria contro Maria Teresa Crivellari, la donna accusata di aver sequestrato, ucciso e poi sepolto del giardino dell’abitazione dove viveva il corpo della moglie del suo ex-amante.
Una storia terribile che ha come vittima Marina Patriti, casalinga di Bruino uccisa nel febbraio del 2010 mentre il cadavere venne trovato soltanto sette mesi dopo. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino