Venerdì 22 Novembre 2019Ultimo aggiornamento 15:53

L'accusa trova conferme

Nuova udienza per i fatti dell'asilo nido
Mercoledì 30 Novembre 2011 - 00:00

Mercoledì 23, nuova udienza a carico delle tre ex-titolari del nido "Nel paese delle meraviglie": Francesca Pamfili, Elisa Griotti e Stefania Di Maria, accusate di maltrattamenti e omessa custodia nei confronti dei piccoli ospiti della struttura. In quella sede, per quasi tre ore, si è tenuto l'esame delle altre due testimoni del pm Ciro Santoriello: Mara Bergoin e Chiara Galliano, le due giovani educatrici che tra gennaio e febbraio 2009 svolsero 100 ore di tirocinio in quell'asilo. Entrambe hanno confermato in sostanza quanto già dichiarato nelle udienze precedenti dalle altre testi (Alice Contini, Margherita e Francesca Monelli). In sintesi, anche loro udirono frasi ingiuriose ed epiteti volgari rivolti ad alcuni bimbi (anche in questo caso i nomi sono sempre gli stessi) e notarono metodi educativi quanto meno poco "ortodossi". Tra questi l'abitudine di far dormire in particolare una bimba da sola nella mansarda, di metterne un'altra nel bagno all'ora della pappa (e questo è un elemento inedito) o di obbligare i piccoli ad inghiottire il cibo con schiaffetti sulla nuca o sulla bocca. E la responsabile di questi comportamenti censurabili sarebbe stata soprattutto Francesca Pamfili con la «complicità» della Di Maria e nell'«indifferenza» della Griotti (così si è espressa Mara Bergoin). (approfondimenti nell'edizione in edicola)