Martedì 26 Maggio 2020Ultimo aggiornamento 12:40

È ancora chiuso il Parco Martinat

Martedì 15 Marzo 2011 - 16:54

S. PIETRO V.L. - Anche per quest'anno il parco ornitologico Martinat resterà chiuso.
La strada d'accesso non asfaltata, la grande voliera d'ingresso sventrata da una tromba d'aria nel 2004 e mai ripristinata per mancanza di fondi, i laghetti da bonificare: sono questi i nodi irrisolti che un anno fa hanno costretto Giorgio Martinat, uno dei due proprietari, a una pausa di riflessione. Che purtroppo continua.
«Non passa giorno senza e-mail o telefonate di potenziali visitatori che invocano la riapertura», racconta. Eppure, il parco ormai si è spopolato degli animali, salvo i pappagalli e piccoli volatili. «Siamo tornati alla dimensione dell'allevamento», continua Giorgio Martinat. La maggior parte degli altri ospiti del parco sono stati dirottati allo Zoo safari di Murazzano, all'Oasi degli animali di S. Sebastiano Po e in una struttura di Verona.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati