Mercoledì 27 Maggio 2020Ultimo aggiornamento 16:43

IN CENTRO A PINEROLO PARCHEGGI MIGNON: SONO FUORILEGGE?

Giovedì 6 Maggio 2010 - 17:17

Persino le "Panda" ci stanno strette nel parcheggio di piazza Barbieri manco a dirlo fruibile a pagamento per… sintonizzare l'offerta con la qualità del servizio. La foto 1 prova che gli stazionamenti (ne abbiamo evidenziato graficamente le dimensioni) sono a dir poco mignon se non quasi impraticabili quando inglobano gli alberi con relativi cordoli di protezione (un 2,07 per 3,10 m è davvero poca cosa).

Idem come sopra nella zona blu di corso Porporato dove (foto 2) i platani ed i pubblici lampioni costringono gli automobilisti ad "incastri" avventurosi. Peggio ancora sull'altro lato del viale: qui l'"incastro" si abbina alla sosta in discesa poiché il livello del sedime stradale (bituma oggi, bituma domani) supera ormai di un buon 20 centimetri la striscia in terra battuta a bordo marciapiede che fa parte, tutto fa brodo, del box occupabile.

Sappiamo bene che quegli spazi per il Comune valgono oro, ma da qui a moltiplicarli disegnandone due al posto di uno ne passa. Fatevene una ragione: il pinerolese medio non viaggia in mini-car.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati