Mercoledì 8 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 7:15

La divisa è falsa, ma la truffa è vera

A Villar Perosa, S. Secondo e Piossasco
Venerdì 23 Aprile 2010 - 12:24

Si presentano a casa delle persone anziane, che spesso vivono sole o in zone isolate, con uno stemma del Comune ricamato sulla giacca come fossero veri Vigili urbani, o fingendosi impiegati della banca, o ancora con un tesserino da carabiniere, come facevano i tre rom arrestati lunedì a Torino.

I casi nel Pinerolese ormai sono numerosi. Le truffe tentate, in qualche caso messe a segno, e solo a volte denunciate, nel Pinerolese si registrano negli ultimi giorni a Villar Perosa (un falso vigile ha fatto visita ad almeno tre abitazioni), S. Secondo (in questo caso fasullo era il bancario) e infine a Piossasco, con altri impostori vestiti da messo. Il trucco è sempre lo stesso: controllare se le banconote dei pensionati sono vere.

Pag. 10, 12 e 19

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino