Lunedì 8 Marzo 2021Ultimo aggiornamento 15:01

A PIOSSASCO UN 80ENNE SFRATTATO PASSA LE NOTTI IN AUTO

Da tre mesi in un parcheggio a Piossasco
Venerdì 23 Aprile 2010 - 12:17
«Ho speso i soldi per il funerale di mia moglie»

PIOSSASCO - Natale e Capodanno nella sua vecchia Punto. Ma non solo: «È da tre mesi che dormo in auto, qui nel parcheggio tra via Pinerolo e via Susa. Ho qui tutte le mie cose, qualche borsa di plastica con pochi vestiti e qualche effetto personale. Non ho più niente».

Luigi Ghigo ha 80 anni compiuti ad ottobre; fino a qualche anno fa abitava a Piossasco, poi si è trasferito a Orbassano in via Italo Calvino, nella case dell'Atc di Torino ed è stato sfrattato perché moroso. Dice: «Non ho più potuto pagare l'affitto perché ho speso i pochi soldi che avevamo per la malattia e i funerali di mia moglie. Ho cercato una sistemazione, anche in un monolocale, ma appena i proprietari vengono a sapere che sono stato moroso non mi affittano più la casa». Qualcuno l'ha aiutata? «No, ho fatto il giro delle sette chiese, come si dice, ma nessuno mi ha dato retta. Al massimo di hanno detto che con i 900 euro di pensione che ho al mese devo arrangiarmi. Anche il Comune mi ha risposto così».

Luigi Ghigo, per ripararsi un po' dal freddo quando il termometro va sotto zero, accende il riscaldamento dell'auto, ma anche la benzina costa. Di giorno va in un bar nelle vicinanze, poi alla sera si chiude nella Punto mettendo i giornali ai vetri e al parabrezza per non farsi vedere dai passanti.

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino