Associazione Commercianti del Pinerolese: la nuova presidente è Anna Mila Ruozzo

Associazione Commercianti del Pinerolese: la nuova presidente è Anna Mila Ruozzo
Sabato 6 Luglio 2024 - 11:17

Cambio al vertice dell’Associazione Commercianti ed Esercenti del Pinerolese, aderente a CNA commercio. Manuela Anzalone lascia il testimone ad Anna Mila Ruozzo, titolare del negozio di calzature “Mila” aperto nel 2013 a Pinerolo. 

«Sono molto contenta, è un incarico a cui tenevo perché sono attiva sul territorio e partecipe da molti anni, l’ultimo impegno è stato con Le Vetrine in giallo per il Tour de France - commenta -. Spero di collaborare con tutti i colleghi e con il supporto di Cna promuovere le attività diffuse della città: fra le prime iniziative per supportare gli artigiani e commercianti con strumenti operativi e concreti puntiamo su Le vetrine del Pinerolese a settembre e poi sulle manifestazioni natalizie con animazioni e luci».

L’assemblea generale ordinaria dei soci dell’associazione si è riunita lo scorso 2 luglio, in presenza del segretario provinciale della Cna Torino, Filippo Provenzano. La presidente è stata eletta subito dopo l’elezione di tredici consiglieri, in parte di nuova nomina e in parte riconfermati: Manuela Anzalone, Silvia Baret, Osvaldo Bocchino, Nicola Chiabrando, Stefano Corso, Simone Fusca, Daniela Garetto, Lorenzo Maglione, Federica Maiorana, Paolo Prigione, Matteo Raballo, Paolo Rollé, Anna Mila Ruozzo. La presidente sarà affiancata da due vicepresidenti: Paolo Prigione della Tabaccheria Prigione e Stefano Corso de Lappetito. Alla carica di tesoriere è stata nominata Manuela Anzalone (Tomake Events) che in una nota stampa il direttivo ha ringraziato per l’impegno profuso in questi anni.

 

Nella foto: da sinistra, la presidente uscente Manuela Anzalone, il segretario provinciale Cna Torino Filippo Provenzano e la nuova presidente Anna Mila Ruozzo.

 


 

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino