È mancato Luciano Abate, sindaco di Vigone: contro il Covid non ce l'ha fatta

È mancato Luciano Abate, sindaco di Vigone: contro il Covid non ce l'ha fatta
Martedì 7 Settembre 2021 - 16:37

Il sindaco di Vigone, Luciano Abate, è deceduto nel primo pomeriggio di oggi in ospedale a Orbassano. Aveva 75 compiuti ad aprile, quando già da un mese circa era ricoverato per Covid nell’Ospedale Agnelli di Pinerolo. Da allora le sue precarie condizioni di salute gli avevano sempre impedito il ritorno a casa. Era stato eletto primo cittadino nelle amministrative del 26 maggio 2019, come esponente di punta della lista civica “Obiettivo Vigone”, ottenendo 2.441 voti. In precedenza aveva ricoperto più volte la carica di assessore in consiglio comunale, perlopiù ai Servizi Sociali ed al Personale, e di recente anche quella di vice sindaco.

«È una mancanza enorme per la nostra città, perché è stato sempre presente in Amministrazione comunale negli ultimi 12 anni e da oltre due come sindaco. Per tutti noi è una perdita gigantesca e per me è ancora più grande il dolore per la sua scomparsa perché perdo un grande amico, con il quale ho condiviso gli anni più recenti della mia vita» dice il vice sindaco Fabio Cerato, poco prima di riunire la Giunta nella quale verranno prese le prime decisioni dopo la scomparsa di Luciano Abate. Tra esse pare probabile anche la cancellazione dei festeggiamenti patronali, previsti dal 10 al 12 settembre, ma nulla è stato al momento ancora ufficializzato, come non si conoscono giorno e ora del funerale.

Tonino Rivolo
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.
Paola Molino