Lunedì 10 Agosto 2020Ultimo aggiornamento 15:30

Prodotti fitosanitari in agricoltura, condotte illecite in 21 aziende del cuneese

Prodotti fitosanitari in agricoltura, condotte illecite in 21 aziende del cuneese
Giovedì 30 Luglio 2020 - 15:14

26 aziende agricole controllate, sparse su tutto il territorio della provincia di Cuneo, e 21 comportamenti illeciti accertati con una trentina di sanzioni amministrative comminate per un importo complessivo di circa 35mila euro. Questi i risultati della campagna di controlli sul corretto utilizzo dei prodotti fitosanitari in agricoltura effettuata dai carabinieri Forestali in provincia di Cuneo a partire dal mese di giugno. Le ispezioni hanno evidenziato alcuni possibili fattori di rischio per le attività del comparto. Si sono infatti verificati i registri dei trattamenti, fondamentali perché consentono di capire quali prodotti fitosanitari vengono somministrati alle colture, in quali quantità e con quali frequenze. In diversi casi il registro non era stato aggiornato da molto tempo o non era correttamente compilato o non era presente. In altri si è accertata la detenzione non sicura di agrofarmaci ad alta tossicità che venivano custoditi senza precauzioni e troppo facilmente accessibili, oppure si era irrorato un prodotto superando le dosi o le frequenze consentite. O ancora chi irrorava non possedeva il patentino che certifica la conoscenza della materia. È stato altresì avvisato l’organismo piemontese che eroga i contributi pubblici in agricoltura (Arpea) per la prevista decurtazione dei premi alle aziende agricole coinvolte.

pa. pol.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino