Lunedì 3 Agosto 2020Ultimo aggiornamento 19:20

Previsioni 14-16 luglio: poco caldo, molta instabilità!

Previsioni 14-16 luglio: poco caldo, molta instabilità!
Lunedì 13 Luglio 2020 - 20:38

L’afflusso di aria più fresca da est tra ieri ed oggi non sarà il classico temporaneo refrigerio che precede una nuova imminente ondata di caldo… L’anticiclone africano è ancora completamente fuori gioco e rintanato nei suoi luoghi di origine, mentre quello delle Azzorre (vero protagonista di questa prima parte dell’estate 2020 sull’Italia) resterà nei prossimi giorni leggermente defilato tra il vicino Atlantico e la penisola iberica, permettendo alle correnti nord-atlantiche di infilarsi a tratti verso l’Europa centrale ed in parte anche sul centro-nord Italia.

La giornata di domani vedrà un tempo simile ad oggi, con della nuvolosità medio-bassa tra la prossima notte e la mattina in pianura ed in media-bassa valle, tuttavia probabilmente non associata a precipitazioni e meno compatta rispetto ad oggi. Dopo un temporaneo rasserenamento, almeno parziale, nelle ore centrali della giornata, tra il tardo pomeriggio e la sera si accentuerà l’instabilità sui monti per un modesto afflusso di aria piu’ fresca in quota da W-NW; saranno quindi possibili veloci rovesci o temporali sparsi, in possibile estensione alle zone di pianura. Miglioramento generale dalla tarda serata. Clima gradevole, addirittura fresco per la metà di luglio, con temperature minime in pianura intorno ai 15 °C e massime intorno ai 25 °C.

La giornata di mercoledì partirà con cielo sereno o poco nuvoloso ad inizio mattinata, poi l’approssimarsi di una modesta perturbazione dalla Francia, accompagnata da aria ulteriormente fresca in quota, farà aumentare nettamente la nuvolosità già dalla tarda mattinata ed a partire dai monti. Rovesci e temporali, anche intensi, sono previsti transitare da ovest verso est per l’intero pomeriggio e la sera. Miglioramento generale dalla tarda serata con parziali schiarite (piu’ estese in nottata). Temperature circa stazionarie od in lieve calo nei valori massimi, probabilmente sotto i 25 °C in pianura.

La giornata di giovedì sarà invece caratterizzata interamente da cielo sereno o poco nuvoloso, grazie ad una parziale rimonta dell’alta pressione da ovest contemporanea ad una rotazione delle correnti in quota da N-NW (piu’ secche ma sempre fresche). Farà eccezione la solita nuvolosità cumuliforme pomeridiana sui monti, ma che non dovrebbe evolvere in fenomeni temporaleschi. Temperature minime circa stazionarie, massime in contenuto aumento e poco superiori ai 25 °C in pianura.

Una 3 giorni quindi con tempo a tratti instabile (ma non troppo e soprattutto mercoledì), con momenti soleggiati ma temperature sempre ben lontane da valori tipici delle ondate di caldo estive (i 30 °C in pianura saranno un miraggio, così come ancor di piu’ l’afa). La cartina sottostante evidenzia le precipitazioni cumulate previste fino a giovedì sera, degne di nota solo sui monti e trascurabili in pianura sebbene in stretta dipendenza dall’insistenza o meno dei fenomeni temporaleschi:

Articolo a cura di Meteo Pinerolo

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino