Giovedì 16 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 19:24

Previsioni 29 giugno - 2 luglio: torna l'instabilità, termina il primo caldo stagionale!

Previsioni 29 giugno - 2 luglio: torna l'instabilità, termina il primo caldo stagionale!
Lunedì 29 Giugno 2020 - 15:46

L’ultima settimana di giugno è stata contrassegnata dal primo caldo stagionale, con molto sole e temperature massime in pianura introno ai 30 °C. Un caldo tipicamente estivo ma senza eccessi, inizialmente secco per una maggiore influenza dell’anticiclone delle Azzorre e poi più afoso per l’arrivo di una massa d’aria si stampo africano; tuttavia non sono mancati dei disturbi, con episodi di instabilità pomeridiana-serale che hanno un po’ limato i valori termici.

Le giornate di oggi e domani proseguiranno sulla falsariga di quelli precedenti, con molto sole e caldo moderato ed instabilità ridotta ai minimi termini (probabilità bassa/molto bassa di temporali), grazie ad una adeguata protezione offerta da un promontorio anticiclonico di stampo africano che però interesserà più direttamente il centro-sud d’Italia.

A partire da mercoledì le correnti instabili/perturbate atlantiche riusciranno a guadagnare terreno verso sud, costringendo l’alta pressione a ritirarsi verso le basse latitudini mediterranee ed allo stesso tempo ad instabilizzare il tempo sul nord Italia. Rovesci e temporali pomeridiano-serali torneranno a colpire il pinerolese, sia le zone montuose che quelle di pianura con fenomeni anche intensi; inoltre le temperature verranno leggermente ridimensionate, mettendo almeno temporaneamente fine a questa moderata ondata di caldo sebbene non si tratti di una vera e propria rinfrescata (che invece potrebbe verificarsi tra venerdì e sabato).

Pertanto, la giornata odierna sarà caratterizzata da cielo sereno o poco nuvoloso dappertutto, ad eccezione della solita formazione di nubi cumuliformi sui rilievi nel pomeriggio-sera ma senza fenomeni associati. Le temperature massime in pianura si porteranno poco oltre la soglia dei 30 °C, con punte fino a 32-33 °C su Torino e cintura; caldo reso meno sopportabile per un tasso di umidità dell’aria medio-alto.

Un tempo analogo si avrà nella giornata di domani, con la differenza di una maggiore instabilità pomeridiana-serale sui monti (forse qualche locale temporale) e di una possibile leggera diminuzione delle temperature massime (non più di 1-2 °C rispetto ad oggi). Temperature minime in pianura intorno o leggermente inferiori ai 20 °C.

La giornata di mercoledì partirà con cielo sereno o poco nuvoloso, mentre già nel primo pomeriggio aumenterà decisamente l’instabilità con i primi rovesci o temporali sui monti, che rapidamente si estenderanno fino alle zone di pianura del pinerolese col concreto rischio di fenomeni intensi ed accompagnati da grandine e/o colpi di vento. Miglioramento generale dalla tarda serata. Temperature minime circa stazionarie, intorno ai 20 °C in pianura; massime in leggero calo ed ovunque poco sotto i 30 °C, con cali più repentini ma effimeri nelle località interessate dai temporali più forti.

La giornata di giovedì vedrà anch’essa una prima parte con cielo sereno o poco nuvoloso, con instabilità pomeridiana-serale sia sui monti che in pianura ma attenuata rispetto a mercoledì (rovesci e temporali più isolati ma localmente intensi). Temperature minime in leggero calo, poco sotto i 20 °C in pianura; massime circa stazionarie con qualche punta sui 30 °C.

La cartina sottostante evidenzia gli accumuli complessivi di pioggia previsti fino a giovedì sera, di entità non trascurabile soprattutto sui monti per effetto dei temporali di mercoledì e giovedì (fino a 50 mm):

 

Articolo a cura di Meteo Pinerolo

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino