Mercoledì 12 Agosto 2020Ultimo aggiornamento: 11/08/2020 - 21:14

Emergenza alimentare: a Scalenghe già consegnati i primi buoni spesa

Emergenza alimentare: a Scalenghe già consegnati i primi buoni spesa
Sabato 4 Aprile 2020 - 11:39

Dopo l’annuncio dello stanziamento  dei fondi per aiutare le persone che si trovano in maggior difficoltà a causa delle restrizioni imposte per l’epidemia da Coronavirus, anche a Scalenghe la macchina organizzativa si è attivata immediatamente, integrando la somma ricevuta dallo Stato (circa 21mila euro) con parte delle offerte arrivate, nel frattempo, da associazioni e da privati cittadini grazie al progetto “Scalenghe Aiuta Scalenghe”. 

“Abbiamo avuto l’immediata adesione di tutti i commercianti del Comune - spiega l’assessore alle politiche sociali Monica Pecchio - e il primo aprile è iniziata l’erogazione dei buoni alimentari”. Fino a ieri, venerdì 3, sono stati consegnati i primi a 14 nuclei famigliari, per un totale di 35 persone di cui 10 minori, e per un valore complessivo di  2.700 euro.
Possono presentare la richiesta di ammissione tutti i cittadini residenti o domicilianti presso il Comune di Scalenghe che sono in condizione di contingente difficoltà economica in via prioritaria derivata dalla momentanea sospensione degli stipendi o dell’attività lavorativa per l’emergenza Covid-19. La domanda di ammissione è reperibile sul sito internet del Comune di Scalenghe, per coloro i quali siano impossibilitati all’uso del pc sarà possibile compilarlo insieme per via telefonica (331 242.1301).

Intanto prosegue il sostegno alle famiglie in maggiore difficoltà: è possibile fare una donazione sul fondo attivato (IBAN: IT69M0103030750000000065231) indicando nella causale EMERGENZA COVID19. “Con lo stesso spirito - spiega il sindaco Alfio Borletto - abbiamo distribuito in ogni negozio del nostro Comune un salvadanaio, per la raccolta anche di piccole offerte. Non possiamo abbracciarci e dirci grazie di persona, ma tramite un piccolo gesto possiamo rendere davvero felice qualcuno. Scalenghe aiuta Scalenghe, ci crediamo davvero”.

Nella foto il Municipio di Scalenghe.
 

lu.no. V.B.
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino