Giovedì 6 Agosto 2020Ultimo aggiornamento: 05/08/2020 - 19:41

Pinerolo: file al mercato, ma funziona

Pinerolo: file al mercato, ma funziona
Sabato 28 Marzo 2020 - 12:46

Si sta svolgendo e si avvia alla conclusione il mercato di Pinerolo. Non possiamo aggiungere regolarmente, poichè, a parte la merce sulle bancarelle, di normale non c'è quasi nulla. Fin dal primo mattino piazza Vittorio Veneto è stata circondata dalle transenne, pochi i varchi per l'accesso dei clienti presidiati dai volontari della Protezione civile. Quest'ultimi con fermezza, ma anche grande gentilezza regolano il flusso delle persone, facendo in modo che il numero all'interno della piazza non superi le 220 unità, come imposto dall'ordinanza del sindaco. Gli avventori obbediscono di buon grado, sorridendo e ringraziando i volontari nonostante le lunghe code, un atteggiamento molto più composto dei tanti che invece sui social hanno attaccato in modo veemente, oltre il legittimo diritto di critica, l'amministrazione per la decisione di tenere aperto il mercato. 

 

Proprio il sindaco dalla finestra del suo ufficio che dà sulla piazza del mercato, insieme all'assessore Bachstad controlla con preoccupazione che tutto proceda senza intoppi. «Continuo ad essere convinto che mantenere aperto il mercato possa contribuire a dare serenità ai cittadini-ci spiega- allo stesso tempo le regole imposte consentono di evitare il pericolo di contagio». «E' un grande impegno e ci sottopone a critiche, ma penso che il mercato verrà confermato anche per il prossimo mercoledì, un ringraziamento doveroso ai volontari della Protezione civile e ai mercatali che ci permettono di fare tutto questo» aggiunge Bachstad.

 

Quando il sindaco si accorge che il flusso delle persone rallenta e in troppi si soffermano nella piazza scende le scale del municipio di corsa, afferra il microfono dell'altoparlante dell' auto dei Vigili urbani e sollecità chi fa la spesa a fare in fretta e di lasciare il posto a chi aspetta. Intanto passano i mezzi dei Vigili del fuoco per un caso di emergenza, Salvai corre a informasi. Così è la vita di un sindaco di questi tempi.

Foto Dario Costantino
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino