Venerdì 10 Aprile 2020Ultimo aggiornamento: 09/04/2020 - 19:54

Numero Verde per consegne a domicilio

Coronavirus: a Pinerolo 4 le persone decedute per Coronavirus

Coronavirus: a Pinerolo 4 le persone decedute per Coronavirus
Giovedì 26 Marzo 2020 - 13:10

A oggi, giovedì 26, sono quattro i Pinerolesi deceduti per l'infezione da Coronavirus, quattro persone a cui, nonostante lo sforzo dei medici, il virus ha tolto la vita. Carica di partecipazione e rammarico, la comunicazione del sindaco di Pinerolo Luca Salvai, di ieri sera, nel dare il triste annuncio delle ultime tre vittime: "…Oggi possiamo definirlo il giorno del cordoglio anche a Pinerolo. In poche ore infatti abbiamo registrato altri decessi di nostri concittadini. Mi ha commosso particolarmente la scomparsa di due coniugi, mancati a poche ore di distanza l'uno dall'altro. A tutte le famiglie esprimo le mie più sincere e commosse condoglianze, a nome mio e di tutta l'Amministrazione comunale.
Anche sul fronte dei contagi continuiamo a salire: siamo a trenta persone ormai contagiate. Numero che continuo a ripetere è privo di valore e significato: finché non aumenterà il numero dei tamponi effettuati, il numero dei contagiati non ha alcun sigificato".

Ieri il sindaco Salvai è  anadato insieme all'assessora Lara Pezzano in ospedale per una riunione con la Direzione Ospedaliera e alcuni primari: «Ho visto persone preoccupate ma organizzate. Non sono autorizzato a rilasciare dati e informazione sulla situazione dell'ospedale di Pinerolo, ma posso dire che sono stati allestiti nuovi reparti per far fronte all'emergenza, e ho percepito una grande organizzazione e un buon coordinamento tra reparti e strutture diverse. Insomma, come si suol dire, "persone sul pezzo", che si stanno preparando anche ad un peggioramento della situazione. Grazie di cuore a tutti".
Luca Salvai ha anache voluto mandare un pensiero a tutte le persone in quarantena  ldi PIneorlo, più o meno in difficoltà: «Qualcuno sono riuscito a contattare personalmente, ma di molti non riesco a disporre dei contatti e ormai diventa praticamente impossibile, a fronte dell'aumento delle persone in isolamento domiciliare, seguire singolarmente tutti i casi. Per qualunque esigenza, contattate il Comune al numero 0121.361.111 o il numero verde messo a disposizione dall'Eco del Chisone ( 800 90 92 24) o la Caritas.
L'unica arma che abbiamo, probabilmente la più efficace, è quella di stare a casa e di interrompere la catena dei contagi. Come ho già detto ieri, ognuno faccia il suo.