Lunedì 8 Marzo 2021Ultimo aggiornamento 15:01

È in edicola L'EM di marzo: migranti sul Mediterraneo, sostenibilità nel piatto e tavola rotonda sulla comicità

È in edicola L'EM di marzo: migranti sul Mediterraneo, sostenibilità nel piatto e tavola rotonda sulla comicità
Mercoledì 6 Marzo 2019 - 07:00

La sezione Dieci Pagine di questo numero è tutta dedicata al nostro "Educatore nel pallone": Pino di Leone traccia una vera e propria geografia umana della sopravvivenza, nel tempo di dodici "buonanotte" a persone che hanno attraversato il Mediterraneo e sono sopravvissute, o a chi ha aiutato altre persone a farlo. Un viaggio nei loro sogni e nei loro incubi illustrato da Sefora Pons, autrice anche della copertina.

 

Riprende in questo numero anche la serie marchiata A.P.P. VER., il progetto che ci vede media partner dedicato alla green economy e al suo apprendimento, che coinvolge gli studenti di numerosi istituti superiori del Pinerolese, imprese green, enti locali e istituzioni, con finanziamento europeo Interreg Alcotra. Questa volta Sara Perro indaga il tema della sostenibilità nella ristorazione, incontrando lo chef stellato di Pinerolo Christian Milone della trattoria Zappatori e due agriturismi. Tra buone pratiche di rispetto dell'ambiente, del territorio e dei lavoratori, e qualche mito da sfatare.

 

La tavola rotonda di Daria Capitani e Federico Rabbia è dedicata alla comicità: ospiti d'eccezione i celebri PanPers (Luca Peracino e Andrea Pisani) che hanno discusso con noi e altri comici pinerolesi proprio sotto il palco del Cab 41 di Torino, subito prima di esibirsi.

 

Per la rubrica Pane, vino e parole Mattia Bianco ha incontato la pallavolista Anna Kajalina, atleta dell'Union Voley Pinerolo, dall'altezza e talento fuori dal Comune. Mentre con Alessandro Brunetto facciamo il punto sulla proposta di unificare l'ora europa alla sola ora legale (o solare, il dibattito è aperto). E intanto facciamo una scoperta che mette questa zona al centro dell'Europa.

Illustrazione: Sefora Pons
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino