Mercoledì 23 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 10:00

Incendio di Roure: ultimi focolai sotto controllo, si spera nella pioggia

Incendio di Roure: ultimi focolai sotto controllo, si spera nella pioggia
Sabato 4 Novembre 2017 - 10:21

Gli ultimi focolai sono tenuti sotto controllo dal Direttore delle operazioni di spegnimento, ma con la giornata di ieri e numerosi lanci aerei di acqua, la situazione a Roure e nel vallone di Boucet  si sta normalizzando. Ieri hanno operato sei volontari dell'Aib Val Chisone, due Dos (uno di Pinerolo e uno di Imperia) e una squadra dei vigili del fuoco.

 

Dal cielo sono intervenuti due Canadair al mattino (uno dei quali ha però potuto effettuare pochi lanci prima di dover rientrare per motivi tecnici) e intorno alle 12 un elicottero regionale (che ha effettuato circa una cinquantina di lanci) e un Erickson che ha effettuato 16 lanci con il suo serbatoio da 9000 litri. Nel tardo pomeriggio è intervenuto nuovamente il Canadair che aveva a disposizione ancora un paio di lanci. 

 

I lanci sono stati effettuati nel vallone di Bourcet, sulla cresta sopra la strada regionale, sotto la cappella "dei cacciatori" e nelle zone tra il Colle della Buffa e Punta Tre Valli, dove ha operato anche una squadra di volontari della Val Germanasca e «dove - spiegano gli Aib - erano presenti ancora molti focolai isolati che, se non motitorati o spenti, avrebbero potuto creare ulteriori problemi. Il terreno impervio e la fitta vegetazione rendono difficile l'intervento aereo e purtroppo qualche focolaio è ancora acceso».

 

Sul posto erano presenti l'ingegner Pappalardo dei Vigili del fuoco e i Carabinieri di Fenestrelle e Perosa Argentina che controllavano la zona per far rispettare il divieto di salita a Bourcet sia per i veicoli sia per i pedoni e per agevolare le operazioni di spegnimento e il transito dei mezzi di soccorso. Da monitorare anche la sicurezza in relazione alla grande quantità di acqua rilasciata ad ogni lancio e ai pericoli che può causare.

 

Ora si valutano eventuali altri interventi aerei e soprattutto di spera nella pioggia, prevista (o almeno questa è la speranza) proprio nel fine settimana.

e.c.
Contenuti correlati: 
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino