Lunedì 21 Settembre 2020Ultimo aggiornamento 13:00

Incendio a Roure: il fronte avanza nel vallone di Bourcet verso la borgata e Roreto

Incendio a Roure: il fronte avanza nel vallone di Bourcet verso la borgata e Roreto
Domenica 29 Ottobre 2017 - 17:35

Il fronte del fuoco continua ad avanzare nel vallone di Bourcet sopra l'abitato di Roreto, interessando la pineta che precede l'antica borgata. L'intervento dei Canadair di oggi, interrotto tra le 12 e le 15 anche a causa dell'alta e densa colonna di fumo che impediva la visibilità, non è stato sufficiente a fermare l'avanzata dell'incendio.

 

La situazione è degenerata oggi, complice il vento molto forte, dopo che ieri non sono stati inviati mezzi aerei, quando il fronte era ancora contenuto. Un ritardo che ha favorito l'avanzata delle fiamme. Al momento il vento peggiora ulteriormente la situazione.

 

 

Nella foto in basso, il fronte dell'incendio visto da Roreto, all'altezza della curva con l'allevamento di trote. La linea verticale è molto evidente dalle case. Gli aerei per tutto il giorno si sono incuneati tra le pareti rocciose per avvicinarsi il più possibile al fuoco con gli scarichi.

 

Preoccupazione nell'abitato di Bourcet, che vede il fuoco sempre più vicino e fuori controllo: «La borgata di Chasteiran, che è già bruciata tre volte nella sua storia, ha un sistema antincendio a bocchette», commenta Daniele Ribetto, presidente del consorzio di Bourcet.

 

Al momento l'elicottero ha dovuto abbandonare la zona a causa del forte vento e il canadair sta scaricando "alla cieca" a causa della densità del fumo.

«Ho paura - aggiunge Ribetto - che non troverò più la casa, per ristrutturare la quale ho dedicato una parte della vita».

Fotografia in alto di Fotografica Sestriere
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino