Venerdì 23 Agosto 2019Ultimo aggiornamento 20:30

Val Chisone: trovate esche avvelenate, decimato un branco di lupi

Mercoledì 7 Marzo 2012 - 00:00

PRAGELATO - Continua a Pragelato la preoccupazione per le esche avvelenate, dopo i mucchi di farina, in totale tre trovati lungo i sentieri, è giunta anche la segnalazione di una faraona, spiumata e sistemata presso fontana Cabot, nei boschi sopra la frazione Allevè.
L'inquientate spettacolo - la faraona era attorniata da pane secco, ricordando un po' una scena rituale - è stato scoperto da una donna pragelatese a passeggio con i cani che ha chiamato subito l'ente competente. Ora l'esca è in procinto di essere analizzata: «Bisogna fare molta attenzione quando si trovano delle possibili esche - spiega Francesca Marucco, coordinatrice del progetto Lupo Piemonte - perché molto spesso si tratta di bocconi lasciati per i lupi o per altri selvatici, ma se contengono fialette di cianuro, come è già successo, nel caso di rottura può morire anche l'uomo». (approfondimenti nell'edizione in edicola)