Lunedì 25 Maggio 2020Ultimo aggiornamento: 24/05/2020 - 23:44

Vento e fiamme tra Giaveno e Cumiana

Rogo di notte
Mercoledì 11 Gennaio 2012 - 00:00

È probabilmente doloso il rogo che - la notte di sabato 7 - ha devastato un bosco tra Cumiana e Giaveno. Alimentate dal vento, le fiamme si sono estese rapidamente, dividendosi in due tronconi: uno che puntava verso la Colletta e i Morelli, l’altro in direzione Giaveno.
Si è temuto di rivivere i drammi del 1990 (sui monti giavenesi) o del 1999 (sul S. Giorgio). Per fortuna - grazie al grande lavoro degli Aib, della Protezione civile e dei Vigili del fuoco - le fiamme sono state circoscritte prima che potessero minacciare qualche abitazione.
«Il vento ha provocato dei cambi di direzione che ci hanno aiutato nello spegnimento» afferma il capodistaccamento dei Vigili del fuoco di Giaveno Mauro Biddoccu. Distrutto un chilometro quadrato di bosco. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L’Eco del Chisone: con l’emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo i insieme ce la faremo.

Paola Molino

Sostieni L'Eco, abbonati