Venerdì 20 Settembre 2019Ultimo aggiornamento 19:44

Due scoperte all'Istituto di Candiolo

Osservate importanti proprietà antitumorali in un farmaco
Mercoledì 4 Gennaio 2012 - 00:00

Due équipe dell'Istituto di Candiolo, guidate dai professori Alberto Bardelli, direttore del Laboratorio di genetica molecolare, e Federico Bussolino, direttore scientifico della Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro hanno scoperto nuove importanti proprietà antitumorali in un farmaco sperimentale. Lo studio, condotto su modelli pre-clinici, è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista dell'Accademia delle scienze americana, Proceedings of national academy of Usa.
In collaborazione con l'Università di Torino e del Piemonte Orientale, i ricercatori di Candiolo hanno dimostrato che l'utilizzo di una terapia a bersaglio molecolare, già autorizzata negli Usa ma non ancora disponibile in Europa e in Italia, è in grado di intervenire non solo sulla cellula tumorale, ma indirettamente anche sul microambiente che la circonda, generando pertanto una doppia modalità terapeutica per inibirne la proliferazione. (approfondimenti nell'edizione in edicola)