Lunedì 23 Settembre 2019Ultimo aggiornamento: 22/09/2019 - 22:03

E mi perdo…

Medie, Vigone
Giovedì 27 Gennaio 2011 - 16:26

Mi perdo con lo sguardo / su una collina tonda e arsa dal sole.
Mi perdo con i miei occhi nell'infinità / di un cielo azzurro, / senza macchie di nuvole alcune.
Mi perdo con la fantasia, sprofondato / in una distesa di ginestre sconfinate.
Mi perdo. Ritorno alla realtà, riemergo / ancora una volta in un luogo / senza tempo e senza età.
E mi perdo di nuovo a rimirar / quella che un tempo fu la culla della civiltà etrusca.
Mi perdo dentro di te, mia amata / meta estiva, fonte di allegria e spensieratezza.
Mi perdo dentro di te, o mia Toscana!