Sabato 19 Settembre 2020Ultimo aggiornamento: 18/09/2020 - 21:49

Nichelino: un ufficio a caccia dei furbetti

Nel 2011, per la riscossione accentrata
Martedì 14 Dicembre 2010 - 16:13

NICHELINO - La riduzione delle entrate nei Comuni dovuta alla crisi e ai "tagli" del Governo inducono gli amministratori a fare di necessità virtù e a raschiare il fondo del barile alla ricerca dei pesci piccoli che hanno messo a segno, con dichiarazioni infedeli, micro evasioni. È questo il sugo della storia che ispira l'operazione "Caccia al furbetto" attuata dal prossimo gennaio dall'Amministrazione di Nichelino. Ora le rette, le esenzioni e le agevolazioni per i servizi a domanda individuale sono controllate da vari Uffici. Quanto prima saranno seguite da uno solo attraverso severi controlli incrociati. (approfondimenti nell'edizione in edicola)

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino