Lunedì 13 Luglio 2020Ultimo aggiornamento 10:45

A Cumiana il via alle trattative per le elezioni

Martedì 5 Ottobre 2010 - 16:56

CUMIANA - Un Consiglio con tanti assenti quello dello scorso martedì a Cumiana, il penultimo probabilmente prima delle elezioni comunali.
In apertura confermato il contributo straordinario di 450mila euro per il Piano di interventi sul patrimonio scolastico, per la prevenzione e la messa in sicurezza di elementi strutturali e non. Il contributo servirà a rendere antisismiche le scuole cumianesi.
Quanto alla vendita dei tre lotti messi all’asta, è stato venduto soltanto il lotto del Bivio, mentre gli altri non hanno ricevuto offerte. Confermata l’asfaltatura di una parte della Picchi-Ravera: i lavori cominceranno già questo mese e contempleranno anche la realizzazione di alcuni attraversamenti e tratti di cunetta nei punti più ripidi della strada.
Successivamente la discussione sull’avanzo e la variazione di bilancio: i 53mila euro a disposizione saranno utilizzati per realizzare il sagrato della chiesa di Tavernette, per il restauro di un paio di piloni e la manutenzione di strade, oltre alla redazione di due volumi su Cumiana.
Tutto congelato, per il momento, sul discorso Piano regolatore: «Non ci saranno provvedimenti da qui a fine legislatura - spiega il sindaco Costelli -, si potranno scambiare utili opinioni in vista della prossima campagna elettorale, in modo da trovare un terreno di accordo senza che ciò sia vincolante per le scelte future».
I toni della discussione sono distesi, a cominciare dal consigliere Pdl Aielli: «Anche se non ho mai condiviso le vostre scelte di bilancio e le priorità dei vostri interventi, sono favorevole alla variazione perché destina fondi alla cultura e alla viabilità. Le scelte della maggioranza non sono mai andate contro la volontà e l’interesse dei cittadini, ed è un merito. Avrei voluto però più convergenza». Poi Aielli ha lanciato la sfida elettorale: «La lotta sarà più dura, ma ho uno spirito sportivo. Che la competizione sia corretta e leale». Poli si è detto favorevole «per convinzione e non per opportunità. Colgo con favore l’atteggiamento di Aielli».�

Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino