Domenica 9 Agosto 2020Ultimo aggiornamento: 08/08/2020 - 19:00

NICHELINO: LA CACCIA AL VOUCHER PER ANDARE AL CINEMA CON SCONTO

Nichelino, ritagliati i voucher dal giornalino del Comune
Lunedì 26 Aprile 2010 - 12:34
Proiezioni d'essai, con sconto, in alcune sale di Torino

NICHELINO – La cultura al tempo della crisi economica è un lusso al quale molti non sono disposti a rinunciare, anche se questo vuol dire "rubacchiare" buoni omaggio o sconti dal giornalino edito dal Comune. È ciò che è successo la scorsa settimana in concomitanza con l’uscita del periodico "Nichelino città", all’interno del quale è stato inserito un voucher che consente di ottenere una riduzione sul biglietto del cinema: con lo sconto il biglietto costa solo 5 euro. La riduzione è valida per due biglietti e per proiezioni in giorni feriali o festivi. L’iniziativa, per ora in via sperimentale, durerà tre mesi e riguarderà le sale torinesi del Centrale, Due Giardini e Fratelli Marx. Si tratta di locali d'essai che propongono una programmazione di qualità.

L’iniziativa è andata a ruba nel vero senso del termine. Pochi giorni dopo infatti sono stati trovati diversi numeri del giornalino comunale tolti dalle cassette della posta di diversi cittadini ignari, privi o della pagina intera dove era stato stampato il voucher, o del semplice tagliando, ritagliato accuratamente. Diverse le segnalazioni che sono piovute alla direzione del giornalino, come spiega il responsabile della pubblicazione Antonio Infuso: «Si può proprio dire che l’esperimento abbia avuto un notevole successo – sorride -, di sicuro non mi sarei aspettato che la gente arrivasse a tanto pur di poter andare al cinema ad un prezzo popolare. Noi non possiamo fare nulla, se non comunicare nel prossimo numero che è possibile avere altri tagliandi, compatibilmente con la disponibilità, ritirando qualche copia supplementare del giornalino in Comune e accedere a nuovi sconti».

Max Rambaldi

(continua)
Informazione al servizio della comunità e per essere comunità, da sempre questo è lo stile inconfondibile de L'Eco del Chisone: con l'emergenza Coronavirus, ora più che mai, lo sentiamo come un dovere non solo nei confronti dei nostri lettori, ma di tutti i cittadini. Perché solo insieme ce la faremo.

Paola Molino